Sei Giorni Enduro: In Finlandia vincono i padroni di casa, davanti a Spagna e USA. Male gli italiani.

L'edizione 2011 dell' International Six Days Enduro si è svolta fra i fitti boschi della Finlandia, con un seguito di pubblico che ha sorpreso gli stessi organizzatori lungo tutti i sei giorni di competizione. Fra condizioni meteo un po' instabili, l'ultimo giorno è stato anche il migliore con la conferma dei padroni di casa finlandesi che vincono l'edizione, davanti alla Spagna di circa 30 minuti e USA.

Con questo risultato, la Finlandia riconquista il titolo per la prima volta dal 2006, e interrompe la striscia di tre vittorie consecutive della squadra francese, quest'anno fuori dai giochi ma vincitrice delle categorie Junior e Woman. Al quarto posto si è piazzata un'altra nazione scandinava, la Svezia, seguita dall'Olanda e dalla Germania.

L'Italia, travolta dalla sfortuna e da parecchi errori, non è riuscita a fare meglio dell'11° posto. Già nei primi giorni abbiamo avuto un po' di sfortuna con un ritardi dovuti a rotture ed errori, ma il peggio è capitato a Jonahtan Manzi, che si è visto ritirare la patente per eccesso di velocità in un tratto di strada aperta al traffico, mandando in frantumi i sogni di podio della Maglia Azzurra.

World Trophy
1. Finland 17.11:11.66
2. Spain 17.41:54.43
3. USA 18.05:34.86
4. Sweden 18.20:34.23
5. Netherlands 18.33:29.28

Junior Trophy
1. France 10.47:34.11
2. Sweden 11.00:47.31
3. Great Britain 11.05:16.50
4. USA 11.34:06.87
5. Australia 11.41:28.41

Women's Cup
1. France 10.57:22.32
2. Finland 12.09:48.28
3. Australia 17.01:38.41
4. Sweden 17.06:49.49
5. USA 24.00:00.00

  • shares
  • Mail