Non esistono ragioni precise per andare in moto... o sì?

Ci risiamo. Quante volte vi hanno domandato il perchè vi piace andare in moto? Scommetto una marea. Ed ogni volta i classici benpensanti di turno a mettervi all'erta (con annessi scongiuri) elencando tutti i pericoli della strada e le rinunce che secondo loro subiamo. Che si chiamino caldo, pioggia, vento, ghiaia, traffico, buche o vento, sono gli elementi che ho deciso di sposare quando salgo in sella: sono l'emblema di quella libertà che permette di guardare le cose da un'altra prospettiva, che è poi quello che bisognerebbe fare nella vita.

Mi vien da sorridere, e nella mia scala personale trasformo tutte le insidie nelle parole che ho trovato in questo video. Mentre guardo loro il labiale penso che sono fortunato e che in realtà tutte quelle "rinunce", altro non sono che bellissime sensazioni. Da mettere nella colonna dei "pro", e non dei contro. A cominciare dal casco, il primo simbolo d'onore che mi identifica nell'immensa comunità dei motociclisti e che come un antico elmo mi protegge. Perchè la moto si deve vivere per poterla capire. Sempre!

via | Motorpasiòn e Oilepeil

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: