WSBK: tanti problemi a Silverstone per Max Biaggi, "ma sono soddisfatto del 4° posto in gara2"

Superbike 2011 - Silverstone - Gare

Si può chiaramente parlare di una brutta performance da parte di Max Biaggi, che ha lottato per tutto il weekend con una Aprilia che non ne voleva sapere di andare forte, ed esordendo in gara1 con problemi alla leva del freno e alla frizione. Considerato ciò, il quarto posto conquistato in gara2 con le unghie e con i denti è una soddisfazione per il romano, ma se a vincere è colui che prende il largo nel mondiale, questo risultato brucia un po'.

“Analizzando il weekend e la prima gara, posso dirmi soddisfatto del quarto posto in Gara 2. Peccato essere partiti da dietro, per agguantare il gruppo dei primi ho stressato le gomme e questo mi ha impedito di essere incisivo nel finale nonostante ce l’abbia messa davvero tutta, tanto da arrivare davanti al mio compagno di team che qui è particolarmente veloce. Anche in Gara 1 avrei potuto fare meglio, ma con la leva del freno piegata ed il problema tecnico alla frizione non mi è rimasta altra scelta che stringere i denti e racimolare quanti più punti possibile”

L'aprilia di Max Biaggi viaggia ora a 62 lunghezze di distacco dalla Ducati di Checa, che prende il largo a 4 gare dalla fine. Sarà dura perchè ormai è difficile parlare di piste favorevoli alle 4 cilindri o alle bicilindriche. Silverstone è storicamente una delle più veloci e e lunghe piste del mondiale, con caratteristiche in genere favorevoli alle plurifrazionate, eppure non è andata come ci si aspettava.

Superbike 2011 - Silverstone - Gare
Superbike 2011 - Silverstone - Gare
Superbike 2011 - Silverstone - Gare
Superbike 2011 - Silverstone - Gare
Superbike 2011 - Silverstone - Gare
Superbike 2011 - Silverstone - Gare
Superbike 2011 - Silverstone - Gare
Superbike 2011 - Silverstone - Gare

Leon Camier ha tenuto alta la bandiera di Noale portando la RSV4 a ridosso del podio in gara2, il pilota locale era ovviamente ispirato dalla pista di casa e dal pubblico locale, ma ha mandato all'aria un doppio podio con una rottura in gara1. Tutto sommato, anche lui non è soddisfatto, voleva la vittoria: “Sono ovviamente dispiaciuto per tutti i fans che sono venuti a supportarci, pensavo davvero di poter salire sul podio.

Mi sentivo veloce nella prima gara e stavo iniziando a pensare di attaccare Laverty per il secondo posto quando ho avuto un problema alla moto. Ho continuato a correre e sentivo i tifosi incitarmi ad ogni passaggio, quindi grazie a tutti! La seconda gara sono partito bene ma ho perso velocemente il grip, non riuscivo a tenere le mie linee ed ho provato comunque a spingere con il pericolo di commettere un errore. E’ frustrante, specialmente nella gara di casa, ma a volte le cose non vanno per il verso giusto”.

  • shares
  • Mail
23 commenti Aggiorna
Ordina: