MotoGP Le Mans, poker di Stoner. Simoncelli e Dovizioso in prima fila. Rossi nono

MotoGP 2011 - Estoril - 2a parte

Il “canguro” diventa “cannibale” e fa poker, dominando qualifiche da sballo, dopo aver dettato legge nei tre precedenti turni di prove. Un passo da paura e una stoccata finale (1’33.153) che tramortisce tutti pongono Casey Stoner nel ruolo di uomo da battere, qui a Le Mans.

Se l’australiano è la conferma, la sorpresa viene dagli italiani. Non da Rossi, inchiodato nella nona casella, con un gap di 1 secondo e 153, lo stesso di Spies, ottavo. Sono Simoncelli e Dovizioso a portare il sorriso e a tenersi stretta, di forza, la prima fila: il primo con 59 centesimi di distacco e il secondo con 468 millesimi.

Una inezia, a dimostrazione della crescita dei due campioni romagnoli, oramai senza più timori reverenziali nei confronti di nessuno. Bene, anzi ottimo. Quel che conta è la corsa e per i due italiani il podio di Le Mans vale davvero oro.

Pedrosa apre la seconda fila (+0.530) e chiude il filotto della Honda, il cui strapotere pare oramai fuori discussione. Dopo le Honda mangiatutti, tocca alle Yamaha tenere aperta la competizione, con Lorenzo, Crutchlow, Edwards e Spies l’uno accodato all’altro, davvero in un soffio. Il mezzo decimo di gap del campione del mondo, con una attenta regia, può liquefarsi in corsa, come potrebbe aversi un’altra gradita sorpresa dal rookie Crutchlow, oggi superbo.

Honda, Yamaha e si giunge alla Ducati. Di Rossi abbiamo detto, continua la via crucis, con dietro, in corteo, Hayden, decimo a 1 secondo e 124. E De Puniet.

Conclusione delle qualifiche: Stoner fa la differenza in casa Honda, Rossi non riesce a fare lo stesso in casa Ducati. Tutto qui? Tutto qui, per adesso. A meno che domani Giove pluvio non ci metta lo zampino.

Qualifiche:
1 27 Casey STONER
AUS Repsol Honda Team Honda 293.2 1'33.153
2 58 Marco SIMONCELLI
ITA San Carlo Honda Gresini Honda 285.1 1'33.212 0.059 / 0.059
3 4 Andrea DOVIZIOSO
ITA Repsol Honda Team Honda 286.7 1'33.621 0.468 / 0.409
4 26 Dani PEDROSA
SPA Repsol Honda Team Honda 278.6 1'33.683 0.530 / 0.062
5 1 Jorge LORENZO
SPA Yamaha Factory Racing Yamaha 281.2 1'33.706 0.553 / 0.023
6 35 Cal CRUTCHLOW
GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 289.9 1'33.804 0.651 / 0.098
7 5 Colin EDWARDS
USA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 284.1 1'34.063 0.910 / 0.259
8 11 Ben SPIES
USA Yamaha Factory Racing Yamaha 289.6 1'34.206 1.053 / 0.143
9 46 Valentino ROSSI
ITA Ducati Team Ducati 286.9 1'34.206 1.053
10 69 Nicky HAYDEN
USA Ducati Team Ducati 285.0 1'34.277 1.124 / 0.071
11 14 Randy DE PUNIET
FRA Pramac Racing Team Ducati 288.4 1'34.351 1.198 / 0.074
12 19 Alvaro BAUTISTA
SPA Rizla Suzuki MotoGP Suzuki 285.0 1'34.513 1.360 / 0.162
13 7 Hiroshi AOYAMA
JPN San Carlo Honda Gresini Honda 288.8 1'34.612 1.459 / 0.099
14 8 Hector BARBERA
SPA Mapfre Aspar Team MotoGP Ducati 282.4 1'34.650 1.497 / 0.038
15 65 Loris CAPIROSSI
ITA Pramac Racing Team Ducati 282.7 1'34.866 1.713 / 0.216
16 17 Karel ABRAHAM
CZE Cardion AB Motoracing Ducati 292.4 1'35.010 1.857 / 0.144
17 24 Toni ELIAS
SPA LCR Honda MotoGP Honda 284.7 1'35.433 2.280 / 0.423

  • shares
  • Mail
263 commenti Aggiorna
Ordina: