MotoGP: Valentino Rossi, "ci sono progressi, ma è necessario lavorare ancora"

MotoGP 2011 - Estoril - 1a parte

L'Estoril sembra essere stato un GP significativo per il team Ducati ufficiale, soprattutto per Valentino Rossi, che ha condotto una dignitosa gara la domenica, e una soddisfacente sessione di test il giorno dopo, quando ha avuto modo di testare nuove soluzioni ciclistiche create per migliorare il comportamento e il feeling della Desmosedici.

Un bel po' di giri che hanno fatto tornare il sorriso sul volto di Vale, che sembra più ottimista in vista del GP di Le Mans, che comincerà fra poche ore sul circuito Bugatti. Il palmares del campione vede 3 vittorie su questo tracciato, nel 2002, 2005 e 2008. Una pista particolare quella del Bugatti, fatta quasi interamente di staccate e accelerazioni, poco tecnica ma provante

Il Dottore la vede così: “Le Mans è un circuito storico e mi piace sempre andare in questi posti di grande tradizione motoristica anche se il disegno del tracciato, così stop and go è un po’ particolare. L’atmosfera è sempre molto bella, con le tribune piene di appassionati sia sabato sia domenica. La pista non è particolarmente tecnica ma mi piace abbastanza: ci sono tanti punti dove si stacca forte e quindi poi c’è bisogno di una buona accelerazione in uscita di curva.

In genere siamo competitivi in frenata quindi vedremo se sono caratteristiche che saremo in grado di interpretare bene trovando un buon set up generale. Veniamo da una sessione di test che ci hanno confermato che abbiamo cominciato ad andare nella direzione giusta e, anche se siamo ancora in una prima fase, per Le Mans speriamo di riuscire ad essere più veloci a cominciare dalle qualifiche. Stiamo lavorando tutti molto e i progressi ci sono, ma è necessario continuare a migliorare”.

MotoGP 2011 - Estoril - 1a parte
MotoGP 2011 - Estoril - 1a parte
MotoGP 2011 - Estoril - 1a parte
MotoGP 2011 - Estoril - 1a parte
MotoGP 2011 - Estoril - 1a parte
MotoGP 2011 - Estoril - 1a parte
MotoGP 2011 - Estoril - 1a parte
MotoGP 2011 - Estoril - 1a parte



Positivo anche Nicky Hayden, che qui ha fatto il miglior piazzamento del 2010: “Le Mans non è esattamente una delle mie piste migliori dato che non sono mai partito in prima fila e non ho mai fatto il podio, però l’anno scorso vi ho ottenuto il mio miglior risultato, quarto. In questo fine settimana cercheremo di sfruttare al meglio il lavoro fatto nei test di Estoril. il meteo a volte è incerto, specie in questo periodo dell’anno, ma ci adatteremo a quel che viene. Tecnicamente parlando una cosa positiva di Le Mans è che ha tanti punti di frenate violente e la nostra moto al momento è molto stabile in staccata, uno dei nostri punti di forza. Il grip dell’asfalto invece non è eccezionale ed è una cosa che probabilmente ci darà da fare. Staremo a vedere cosa ci riserva il fine settimana”.

  • shares
  • Mail
54 commenti Aggiorna
Ordina: