Rally: Francisco Lopez rientra in Italia per proseguire le cure dopo la caduta in Tunisia


La settimana scorsa vi abbiamo parlato di Francisco Lopez, vittima di una brutta caduta ad alta velocità mentre si trovava in testa al Rally di Tunisia, prova valida per il mondiale Rally Cross Country. Nella giornata di venerdì, il pilota è stato portato in Italia, trasferito dall'ospedale di Djerba all'Ospedale Maggiore di Bologna, dove continuerà le cure mediche e inizierà la riabilitazione.

Chaleco se l'è vista davvero brutta mercoledì, riportando un numero esagerato di fratture: 2° e 3° metacarpo della mano destra, omero, clavicola e scapola sinistri, incrinatura delle vertebre c5 e c6 oltre a un edema polmonare causato dalla frattura delle costole e un trauma cranico che non desta però preoccupazioni.

A Djerba è stata eseguita una prima operazione per ridurre la frattura alla gamba destra, ma è per volontà di Gigi dall'Igna che è stato portato in Italia e affidato ad una equipe medica che lo seguirà lungo tutto il periodo del recupero. La situazione è pesante, ma lui non è in pericolo di vita e il morale attorno a lui è abbastanza alto, tanto che Chaleco già si interessa di come e quando tornare in sella, chiedendo notizie sulla moto. Ancora questo è difficile da dire, anche per i dottori, si aspettano nuovi sviluppi e l'inizio del recupero per trarre conclusioni e tempi di guarigione. In bocca al lupo Chaleco!

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: