Motocross: la risonanza magnetica di Cairoli ha dato esito positivo

Tony Cairoli KTM

Dopo la brutta botta presa durante il secondo giro della prima manche nello scorso week-end di Svelivevo, Tony e il suo team hanno preferito effettuare degli accertamenti per cercare di capire l'entità del danno. La risonanza magnetica effettuata ieri in Belgio ha evidenziato uno stiramento di primo grado al crociato anteriore del ginocchio sinistro e una lesione al menisco anteriore e del condilo femorale.

Tony per i prossimi giorni dovrà riposare, per poi riprendere gli allenamenti in piscina e sulla cyclette. A partire dalla prossima settimana, il pilota KTM potrà tornare in pista per riprendere l'allenamento in moto e "provare" il ginocchio, contando di poter partecipare al GP d’Olanda in programma il 25 aprile a Valkenswaard.

Cairoli ha dichiarato: "Sono stato sfortunato nel poggiare il piede in quel modo. Il ginocchio ha accusato il colpo ma poteva andare peggio. Il danno si può recuperare e sono più tranquillo. Avverto ancora fastidio, ma con le terapie dovrebbe tornare tutto a posto e potrò cominciare a pensare a Valkenswaard. Ringrazio il Dr. Claes ed anche il Dr. Scevola, della Clinica Mobile, che ci segue sempre in pista”.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: