Superbike ad Assen: Jonathan Rea, "Obiettivo doppietta"

Superbike 2011 - Donington Park

Tutto è pronto per il terzo round del mondiale Superbike che questo week end farà tappa sullo storico circuito di Assen. Gara di casa per il team Castrol Honda diretto dagli olandesi Ten Kate la cui sede è a soli 50 chilometri dalla pista. C'è grande ottimismo nei box con Jonathan Rea che proprio ad Assen, nel 2010, si rese protagonista di un fine settimana perfetto, ottenendo in un sol boccone pole position, giro veloce e doppietta in gara.

Il nord irlandese, che guarda caso risiede nell'Isola di Man, è attualmente sesto in classifica generale. "Ho un sacco di bei ricordi legati a questo circuito" - ha dichiarato Rea - "Anche questo anno sono stato già ad Assen per fare promozione per la squadra e al tracciato. Lo scorso sabato abbiamo organizzato il Ten Kate Pit Stop Day, una splendida opportunità per incontrare i fan e dedicare loro il tempo e le attenzioni che meritano."

"Tornando alla gara, il nostro obiettivo è quello di ripetere lo straordinario risultato dello scorso anno. Si tratta del circuito di casa e sappiamo che la nostra CBR1000RR Fireblade funziona davvero bene qui. C'è ovviamente un po 'di pressione, ma ci limiteremo a lavorare tanto e bene venerdì e sabato in modo da conquistare una buona posizione in griglia per domenica."

Superbike 2011 - Donington Park
Superbike 2011 - Donington Park
Superbike 2011 - Donington Park
Superbike 2011 - Donington Park

Anche Ruben Xaus ha vinto in Olanda, esattamente nel 2003, ed è salito più volte sul podio: "Questo week end dobbiamo solo lavorare con costanza sperando che non ci siano problemi esterni, imprevisti. Se tutto andrà per il meglio, potremo fare un ulteriore passo in avanti anche per quanto riguarda la messa a punto della moto."

"Il venerdì a Donington Park è andata tutto molto bene, ma poi con il freddo abbiamo faticato un po'. Ad Assen dovremmo ritrovare una situazione climatica più favorevole. Sappiamo quanto duramente tutti stanno lavorando per migliorare le cose, ma anche i nostri avversari stanno facendo passi da gigante, non sarà facile. Mi piace il circuito: ho avuto grandi risultati e duelli molto emozionanti su questo tracciato nel corso degli anni. Mi sento ottimista e spero davvero che questa gara rappresenti il punto di svolta per tutto il team in vista dei prossimi appuntamenti del mondiale."

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: