STK1000: al via ad Assen la Superstock 1000 FIM Cup

Ayrton Badovini Campione STK1000

Prende il via il prossimo weekend ad Assen Superstock 1000 FIM Cup 2011. Dieci tappe, 29 piloti iscritti, in rappresentanza di dodici nazioni, cinque case presenti per una categoria che rappresenta la vetrina ideale per i piloti con ambizioni da Superbike. Quest'anno, per decisione di Infront Motor Sports, il limite di età è stato innalzato da 24 a 26 anni, favorendo l'ingresso di nuovi talenti e campioni già con una buona esperienza a livello internazionale.

Con la presenza di BMW, Ducati, Honda, Kawasaki (anche in Superstock con la nuova Ninja ZX-10R) e Yamaha, sono tanti gli attesi protagonisti di una stagione che si prospetta decisamente avvincente e combattuta. Secondo tradizione, è l'Italia la vera "nazionale" della Superstock 1000, con ben 14 portabandiera all'assalto della FIM Cup.

Ayrton Badovini che lo scorso hanno ha vinto 9 gare su 10, passato in Superbike nel Team Motorrad Italia, ha passato il testimone e la sua vincente S1000RR a Lorenzo Zanetti, già sul podio a Brno e Imola nella passata stagione all'esordio assoluto nella categoria. Sempre con una BMW S1000 RR correrà il Campione Italiano Stock 600 in carica Fabio Massei (Team Piellemoto), di ritorno tra le 1000cc dopo una fugace esperienza nel 2009.

Binomio tutto-italiano per l'Althea Racing, che presenta Davide Giugliano e Lorenzo Baroni con due competitive 1098R, così come il Barni Racing Team, in gara con Danilo Petrucci che vestirà la casacca del "Team Italia FMI" e delle Fiamme Oro. Stessa moto a disposizione per Andrea Boscoscuro, ingaggiato dal Lazio MotorSport.

Con Honda invece il terzetto del Team Lorini con supporto della filiale italiana: Andrea Antonelli (terzo ex-aequo con Magnoni nel 2010), Eddi La Marra più Daniele Beretta. Buona opportunità per Luca Verdini, chiamato dal Ten Kate Junior Team a seguito del secondo posto nel Campionato Italiano 2010.

Passando alla Kawasaki, la casa maggiormente rappresentata con ben 8 moto al via, disporranno della nuova Ninja ZX-10R Marco Bussolotti (Team Pedercini), l'ex Campione Italiano ed Europeo 125 GP Lorenzo Savadori (Lorenzini by Leoni) e la coppia del GOELEVEN, composta da Nico Vivarelli e Niccolò Canepa, di ritorno nella categoria dove ha regnato nella stagione 2007.

Se gli italiani comandano, in termini di presenze, per la vittoria finale di campionato ci sarà il confronto sempre più internazionale con i piloti di Argentina, Australia, Francia, Germania, Olanda, Polonia, Repubblica Slovacca, Romania, Ungheria, Sud Africa e Svizzera. Qualche nome su tutti, Sheridan Morais (Kawasaki Lorenzini by Leoni), il campione europeo Superstock 600 in carica Jeremy Guarnoni (Yamaha MRS) e Bryan Staring (Kawasaki Pedercini), protagonista a Phillip Island come wild card nel Mondiale Superbike dopo il successo conseguito nel campionato australiano.

Per la stagione 2011 della Superstock 1000 FIM Cup saranno 10 gli appuntamenti da Assen a Portimao ("salta", rispetto alla Superbike, soltanto la trasferta statunitense al Miller Motorsports Park): il "semaforo verde" di ogni gara sarà la domenica mattina alle 10:30 ore locali.

  • shares
  • Mail