250 GP: il ritorno di Mario Lega sulle 250 due tempi

Classe 250 GP al Mugello

Il vecchio leone della 250 GP ed amico Mario Lega, iriditato nel 1977, ha espugnato il Mugello in sella alle attuali 250 GP. Dopo un timido approccio con la Yamaha TZ di Marcello Venerito, ha provato l’Honda RS di Vincenzo Biagioli trovandola molto reattiva all'apertura dell'accelleratore, per trovarsi a proprio agio sull'Aprilia RSW di Roberto Marchetti, facendo fermare il crono sul miglior tempo registrato ai tempi dell'iride!

"Una grandissima emozione ritornare al Mugello in sella a queste straordinarie moto! - ha detto Mario Lega - Dopo un timido inizio ho ritrovato facilmente il sincronismo anche se non sono più abituato alla posizione di guida di una Gp. Ho avvertito un entusiasmo eccezionale da parte del Motoclub 250 GP presieduto da Roberto Marchetti e questa iniziativa di promuovere il campionato con i proventi pubblicitari è sicuramente la strada giusta da seguire".

Roberto Marchetti: "Devo ringraziare Lorenzo Baroni di Special (e Motoblog.it, ndr) e Marco Chilà di Master Bike che mi hanno proposto di organizzare questo evento. Un test comparativo di tre moto da gran premio non è cosa da tutti i giorni, ma grazie al supporto dei tecnici Graziano Bonomini e Vincenzo Biagioli non abbiamo avuto nessun tipo di problema. Un sentito ringraziamento va a Giuseppe Amato di Rosso Corsa, organizzatore di prove libere."

Classe 250 GP al Mugello
Classe 250 GP al Mugello
Classe 250 GP al Mugello
Classe 250 GP al Mugello

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: