WSBK: Max Biaggi Vs. Marco Melandri. Multa da 3.000€ a Max per "comportamento pregiudizievole"

Questo video - un estrapolato di diretta della Superpole di La7 - illustra esattamente quello che è successo nei box una volta conclusa la sessione che ha dato la Pole in mano a Carlos Checa. Il gesto provocatorio di Max Biaggi è ben evidenziato, e ammiriamo il sangue freddo di Marco Melandri che non ha fatto si che la situazione degenerasse, ma andiamo a capire il problema di questo litigio.

Durante un giro veloce di Melandri nella Superpole2, quello che l'avrebbe dovuto far entrare nei primi 8 per giocarsi l'ultima heat, Max viaggiava lento in piena traiettoria, costringendo Macio a rallentare e perdere l'occasione del giro buono. Max alza il braccio come per scusarsi; dal video non si riesce a capire se è stata una leggerezza o c'è del dolo. Di tutta risposta, Marco alla staccata seguente si impone su Max mettendolo alle strette come se fosse l'ultimo giro di gara, un gesto di ripicca che il campione del mondo ha mal digerito.

Da questo fatto è nata la dichiarazione di Marco, che appena rientrato ai Box dopo la SP2 ha dichiarato: "E' un peccato non essere entrato in SP1 per colpa di qualcun'altro. Biaggi l'ha fatto apposta perchè si è girato e mi ha visto". Subito dopo nell'ultima fase della Superpole, Max ha compiuto di nuovo la leggerezza bloccando Noriyuki Haga in piena corda al penultimo tornantino. Le parole del team manager del giapponese, Marco Borciani: "non è possibile che uno fermi in questo modo un pilota che sta facendo il suo giro buono, è da sanzionare un gesto del genere"

La direzione gara si è sentita di esprimere un giudizio sulla faccenda, ammonendo i due protagonisti del triste siparietto ai box, e assegnando una multa di 3.000€ a Max Biaggi per "comportamento pregiudizievole per l'interesse dello sport". Un giusto intervento per placare gli animi prendendo una posizione. Fin quando le sportellate si danno in pista e poi ci si stringe la mano, si può parlare di vero sport. Quando invece certe leggerezze ledono la performance di un'altro pilota, e scatenano una situazione che nulla ha a che fare con la sportività, trovo giusta la sanzione. Max, da un campione del mondo ci si aspetta un comportamento diverso, sia in pista che fuori.

Dopo il "continua", un video che riassume tutte le parti della discordia, su segnalazione dell'utente "Google123"

  • shares
  • Mail
52 commenti Aggiorna
Ordina: