Hero iON: un concept con cella a idrogeno dall'India [video]

Il gigante indiano presenta un'interessante Concept Bike ibrida dal look futuristico e con diverse soluzioni tecniche decisamente innovative.

Hero iON Concept

Hero Motorcorp è un nome che forse non dice molto agli appassionati di moto europei, ma il colosso indiano in realtà può essere considerato come il più grande costruttore di motociclette del mondo, con una produzione annuale attorno ai 7 milioni di unità e una quota di mercato che in patria sfiora addirittura il 50%. Dopo il divorzio dal partner storico Honda di qualche anno fa, il nome Hero è recentemente salito alla ribalta delle cronache grazie all'alleanza strategica siglata con Erik Buell Racing - della quale oggi detiene il 49.2% del capitale - ma non è da sottovalutare il suo impegno nella ricerca, soprattutto per quanto riguarda i motocicli alimentati da 'energie alternative'.

Dopo il concept scooter ibrido RNT 150, spinto da un motore turbodiesel da 150 cc in combinazione con un motore elettrico nel mozzo posteriore, è oggi la volta di un nuovo concept, il futuristico Hero iON, equipaggiato con un motore elettrico alimentato da un pacchetto batteria litio-aria (Li-Air Battery) ed una cella idrogeno che funge da 'range extender'. Questa tecnologia è ancora in fase di sviluppo, ma dovrebbe permettere grossi vantaggi in termini di densità di energia della batteria (cioè di immagazzinare maggiore energia per chilogrammo) in quanto utilizzerebbe l'ossigeno circostante come ossidante.

Il prototipo dell'Hero iON, presentato in questi giorni all'Auto Expo 2014 di New Delhi (6-11 Febbraio), propone anche delle interessanti soluzioni a livello tecnico e di design, come ad esempio le ruote hubless accoppiate ai motori elettrici tramite un sistema di levitazione magnetico con 'zero frizioni' (assimilabile alla tecnologia dei mono-rotaia ad alta velocità) che agisce anche da freno, con i tradizionale comandi di acceleratore e freno sostituiti da due controlli 'a pulsante'.

Un'altra innovazione interessante è la sospensione M-link Hero a smorzamento magnetoreologico, che si adatta alle diverse condizioni di guida. Invece delle molle, questi ammortizzatori sono riempiti con un fluido che cambia la sua viscosità in base alla forza di un campo magnetico: i sensori di bordo provvedono a variare la forza del campo elettrico che agisce su tale fluido, regolando automaticamente il livello di smorzamento. L'Hero iON ha entrambe le ruote sterzanti ed utilizza una serie di giroscopi multi-asse ed accelerometri per garantire la stabilità del veicolo.

  • shares
  • +1
  • Mail