MotoGP: Seconda operazione in vista per Alvaro Bautista. A Jerez ci sarà John Hopkins


L'incidente che ha coinvolto Alvaro Bautista nelle prove libere di Losail ha procurato un brutto infortunio allo spagnolo. Il femore rotto nella brutta botta sull'asfalto a seguito dell'highside ha richiesto un'intervento per riallineare l'osso e probabilmente ci sarà bisogno di una seconda operazione per la rimozione del drenaggio.

Era prevista per lunedì, ma l'infiammazione ha impedito ai medici di intervenire. In questo modo tutti i compiti sono passati al Dr. Villamor che in Spagna deciderà come e quando intervenire in modo da permettere ad Alvaro l'inizio della riabilitazione il prima possibile. Con una simile frattura, non c'è modo di tornare in pista in tempi brevi, perciò il team Rizla Suzuki ha ufficializzato John Hopkins come pilota sostitutivo.

Il pilota americano lo conoscono bene nel paddock, ha corso con il team ufficiale Suzuki dal 2003 al 2007, mentre ora è impegnato nel campionato BSB con il team Crescent gestito da Paul Dennings, lo stesso boss della squadra che l'ha accompagnato nella MotoGP. Si cerca comunque un sostituto per le gare in cui Hopper non ci sarà, una volta cominciata la Superbike inglese. Avete qualche nome da proporre?

via | Motociclismo.es

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: