Bridgestone fornitore unico in MotoGP fino al 2014

Bridgestone standard

A dispetto delle voci circa una fornitura ufficiale della Pirelli in MotoGP, o del ritorno-shock della Michelin a partire dal 2012, il colosso giapponese Bridgestone ha stravolto i piani delle concorrenti rinnovando il suo accordo come fornitore unico con i team del motomondiale fino al 2014. Il produttore nipponico di pneumatici infatti detiene il monopolio assoluto in MotoGP sin dal 2009, quando la stragrande maggioranza di team e piloti invocarono il regime di monogomma per mettere fine alle polemiche riguardanti le prestazioni e i consumi che avevano caratterizzato le stagioni 2007 e 2008.

"Sono orgoglioso di confermare il nostro impegno costante in MotoGP, estendendo la nostra partecipazione come fornitore ufficiale di pneumatici alla classe regina con un nuovo contratto di tre anni" ha detto Mikio Masunaga, VP per la Bridgestone Motorsport. "La Bridgestone è presente in tutte le più importanti manifestazioni motoristiche di ogni parte del mondo e la MotoGP rappresenta una parte significativa di questo patrimonio. Il nostro impegno nelle competizioni ci permetterà di migliorare continuamente la sicurezza e le prestazioni dei nostri pneumatici di serie."

Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna, ha dichiarato: "Sono molto contento di continuare a lavorare a stretto contatto con la Bridgestone per altri tre anni, e vorrei ringraziarli per il loro importante contributo in MotoGP. Da quando sono stati nominati l'unico fornitore ufficiale di pneumatici del campionato hanno fatto un grande lavoro. Il loro impegno costante, che consente sin da ora a tutti noi di guardare al futuro e soprattutto ai team di pianificare lo sviluppo per il prossimo anno che vedrà l'avvento della nuova era delle 1000cc, dimostra tutto il valore della piattaforma MotoGP".

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: