Con l'Harley fino all'altro mondo

L'ultimo desiderio di Bill Standley era quello di essere sepolto con la sua amata Electra Glide del 1967, ed è stato esaudito...

Con l'Harley fino all'altro mondo

Bill Standley era un motociclista americano di Mechanicsburg, in Ohio, che per anni ha pianificato con cura quello che sarebbe stato, letteralmente, il suo ultimo viaggio. Il suo ultimo desiderio infatti sarebbe stato quello di passare a miglior vita a cavallo della sua adorata Harley-Davidson Electra Glide del 1967, compagna di una vita, e per questo si è premurato di preparare con cura il suo stesso funerale lasciando istruzioni precise alla 'Skillman, McDonald and Vernon Funeral Home', l'agenzia di pompe funebri che se ne sarebbe dovuta occupare.

Il direttore di quest'ultima, David Veron, aveva acconsentito a mettere in atto il progetto di Standley a condizione che questi si fosse assicurato che il corpo non potesse cadere dalla moto, e per questo motivo il buon Bill aveva preparato quella che sarebbe stata la sua bara insieme ad un apposito 'tutore' da montare sul mezzo quando sarebbe arrivato il momento fatidico. Questo piano, come confermato dai figli del deceduto, è rimasto pronto in cantiere per oltre 18 anni.

Il buon Mr.Standley è infatti scomparso alcuni giorni fa all'età di 82 anni, stroncato dalla vecchiaia e da un male incurabile, e la cerimonia funebre si è svolta proprio come da lui sognato: il feretro infatti è stato sepolto a cavallo della sua moto in una bara di plexiglass trasparente, giusto di fianco alla tomba della moglie Lorna nel Fairview Cemetery di Mutual. Un modo forse un po' eccentrico per porgere l'ultimo saluto, ma sicuramente degno del nostro massimo rispetto per l'estremo attaccamento dimostrato alla sua grande passione targata Harley-Davidson. Ride in Peace.

Foto | SpringfieldNewsSun.com

  • shares
  • +1
  • Mail