Un ottimo De Puniet conclude i test invernali in Qatar con il 6° crono assoluto. Capirex 14esimo.

Ducati Pramac test Losail giorno2

Ottimo risultato per il Pramac Racing Team e Randy De Puniet nell’ultima giornata dei test invernali 2011 sul circuito di Losail, in Qatar. Il pilota transalpino ha infatti registrato sin dai primi giri tempi molto interessanti concludendo con il sesto miglior crono a soli 150 millesimi dal terzo in classifica, l’americano Ben Spies. Randy si è trovato a suo agio sul circuito di Doha dove ha percorso un totale di 67 giri in sella alla sua Desmosedici GP11 Sat, risultando così il migliore dei piloti Ducati.

Il suo compagno di squadra, Loris Capirossi, non ha invece avuto una giornata fortunata. Circa a metà sessione il pilota italiano è scivolato mentre andava ad oltre 200km/h e da quel momento in poi non è riuscito a migliorare quanto sperato il proprio crono concludendo in quattordicesima posizione. Da giovedì si incomincia a fare sul serio, con la prima sessione ufficiale della classe regina sempre qui sul circuito di Losail.

Randy De Puniet – 6° miglior tempo in 1’56.445 -Per come sono andati gli ultimi due test in Malesia, il prossimo anno veniamo direttamente qui in Qatar! Scherzi a parte, su questo circuito la situazione è completamente diversa rispetto alla sei giorni di lavoro in Malesia. Mi sento meglio in sella alla mia Ducati e oggi mi sono proprio divertito. Il mio Team ha fatto un lavoro fantastico dopo le due cadute di ieri. Abbiamo provato varie soluzioni cambiando molti pneumatici per capire le varie reazioni in previsione della gara di domenica. Siamo fiduciosi.

Ducati Pramac test Losail giorno2
Ducati Pramac test Losail giorno2
Ducati Pramac test Losail giorno2

Loris Capirossi – 14° tempo in 1’57.345 -Oggi mi sentivo bene in pista, tutto sembrava andare nella giusta direzione, ma dopo la scivolata ad oltre 200km/h le cose non sono andate come ci aspettavamo. Rimango comunque molto sereno per la prima gara qui in Qatar questo fine settimana. Abbiamo provato alcune soluzioni tecniche che ci dovrebbero permettere di essere competitivi e confido di abbassare sensibilmente i miei tempi sul giro. Ora ci godiamo un paio di giorni di relax e finalmente la nuova stagione avrà inizio.

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: