Mondial 600 cc by Giuseppe Leale

Un nostro lettore 'resuscita' il marchio Mondial per dar vita ad un concept grafico sicuramente affascinante.


Mondial è un nome che magari dice poco agli appassionati più giovani ma che ha letteralmente fatto la storia del motociclismo italiano, specialmente nel suo periodo di massimo splendore negli anni 50, quando conquistò ben 10 titoli mondiali - tra piloti e costruttori - nelle classi 125 e 250. La casa continuò le proprie attività per alcuni anni producendo motocarri e moto di piccola cilindrata, mietendo successi sportivi a livello nazionale anche negli anni '60, ma purtroppo non riuscì ad arrivare a vedere l'alba degli anni '70.

In anni più recenti abbiamo assistito a vari tentativi di 'riesumazione' del marchio, che hanno portato alla nascita di modelli quali la sportiva Piega 1000 (spinta dal bicilindrico della Honda VTR-1000) e le naked 'Nuda' e 'Starfighter' del 2003, ma nessuno di questi ha mai trovato il successo necessario per permettere la sopravvivenza del nome Mondial.

A fornirci di nuovo la possibilità di ricordare questa gloriosa casa italiana è questo interessante concept grafico ad opera di Giuseppe Leale, giovane studente di Transportation Design allo IAAD di Torino, che prendendo spunto dalla tecnologia di una moderna Honda CBR600RR ha immaginato una possibile sportiva Mondial con un design 'più fresco e fluido', dalle connotazioni decisamente al passo coi tempi. La scelta della CBR 600 non è casuale, ma è frutto di una visione che non precluderebbe un ritorno di Mondial alle corse - suo tradizionale territorio di caccia - magari in Moto2. L'impatto visivo è dichiaratamente ispirato alla Piega, con gli stilemi madre del marchio rivisti in chiave 'più giovanile' ma comunque fedeli alla tradizione 'racing' di Mondial.

  • shares
  • Mail