Superbike: le Kawasaki EVO del Team Pedercini a Luca Scassa ed Alessandro Andreozzi

E' stato presentato il Pedercini Racing 2014. I piloti che correranno con le Kawasaki ZX-10R in configurazione EVO saranno Luca Scassa e Alessandro Andreozzi. Lorenzo Savadori, Balazs Németh, Romain Lanusse e Javier Alviz saranno invece al via nella Superstock 1000 FIM Cup

Presentazione Team Pedercini Racing 2014

E' stato presentato oggi al museo Nicolis di Villafranca di Verona il Team Pedercini Racing 2014. Lucio Pedercini, patron dell'omonimo Pedercini Racing scenderà in pista con le Kawasaki ZX-10R Evo affidate ad Alessandro Andreozzi e Luca Scassa. La nuova categoria EVO sarà presente in Superbike nella prossima stagione con motore ed elettronica più vicini alla configurazione “stock”. Lorenzo Savadori invece sarà al via della Superstock 1000 FIM Cup insieme al pilota ungherese Balazs Németh, al francese Romain Lanusse ed allo spagnolo Javier Alviz.

La nuova classe prevede l'abbassamento dei costi e quindi una maggiore competitività tra i team. Non si potrà fare quasi nulla su motore ed elettronica, proprio come sulle stock e si potranno utilizzare solo sei propulsori a stagione. Il commento di Pedercini sulla nuova categoria.

"Siamo contenti di far parte del progetto Evo, che rappresenta il futuro nel mondo delle corse. E lo facciamo con due ragazzi italiani, Alessandro Andreozzi e Luca Scassa, due piloti forti con cui saremo molto competitivi. Il primo è un giovane molto promettente in cui credo tantissimo, per il secondo si tratta di un ritorno visto che ha già gareggiato con il Team Pedercini Racing. Da parte nostra ce la metteremo tutta per vivere una stagione da protagonisti nella Evo con un Team tutto italiano, motivo di assoluto orgoglio. Alessandro è un talento puro, lui guida d'istinto ed è la nostra scommessa, ma sono fiducioso che possa fare molto bene. Al primo anno con la Superstock 1000 sulle piste che già conosceva ha chiuso in ottime posizioni e anche negli ultimi test che abbiamo fatto è andato molto forte. Quello di Luca è un gradito ritorno perché è stato un nostro pilota nel 2009. Ha esperienza e secondo me non ha ancora dimostrato tutto il suo valore."

Le dichiarazioni dei piloti della categoria Superbike EVO. Alessandro Andreozzi:

"Sono molto felice di iniziare questa nuova esperienza nel mondiale Superbike nella nuova categoria EVO. Mi sto preparando al meglio per affrontare la stagione, so che sarà dura visto che dovrò misurarmi con i migliori, ma sono carico ed ho voglia di fare risultati! Ringrazio il Team Pedercini Racing per l'opportunità che mi ha dato."

Luca Scassa:

"Un fulmine a ciel sereno, una chiamata inaspettata, una delle più belle degli ultimi anni. Tornare con il team di Donato, Lucio e Ivan Pedercini è una bellissima opportunità, soprattutto vista la nuova categoria EVO. Ancora non mi sembra vero. Non ho mai smesso di allenarmi, sperando in una chiamata così. Non voglio deludere nessuno, me in primis. Ringrazio chi ha reso possibile tutto questo. Ora testa bassa e lavoro sodo, si riparte da zero conscio degli errori del passato."

I piloti Superbike


Alessandro Andreozzi

è un giovane pilota marchigiano e si è laureato campione Italiano Moto2 nel 2011. Dopo aver debuttato nella 125 SP, ha partecipato ai campionati Superstock e CIV. Nell'ultima stagione ha chiuso in nona posizione nella Superstock1000 e ottavo nel CIV.

Luca Scassa debutta nel 1999 e nel 2003 vince la Coppa Italia e domina il Trofeo Kawasaki. Nel 2006, dopo 2 anni in Superstock 1000 l'aretino conquista il Campionato Italiano Stock e chiude al 3° posto nella Coppa del Mondo Superstock 1000. Nel 2007 vola in America per correre nella serie SBK nazionale ottenendo l'importante riconoscimento di "Rookie of the Year" con tanti ottimi piazzamenti. Nel 2008 bissa il successo nel CIV nella massima categoria, la SBK e l'anno successivo approda al Mondiale SBK.

I piloti Superstock 1000


Lorenzo Savadori

. Nato a Cesena il 4 Aprile del 1993. Nel 2007 si è vice campione della red Bull Rookies Cup e nel 2008 si laurea campione italiano e campione Europeo GP 125. Nello steso anno debutta nel mondiale 125 al Mugello come wild card e corre successivamente anche le gare di Misano e Valencia. Nel 2009 e nel 2010 corre tutta la stagione nel mondiale GP 125. Nel 2011 passa alle derivate dalla serie e debutta in Superstock 1000. E’ un anno di apprendistato, ma già in quello successivo sale tre volte sul podio. Vince la gara di Monza, è secondo ad Assen e terzo a Magny Cours. Lo scorso anno vince ancora a Monza e sale sul podio a Silverstone e Magny Cours, chiudendo al quinto posto in classifica.

Romain Lanusse
Nato il 7 Settembre 1994 a Marignane in Francia. Ottimo il suo debutto nella Stock 600 Europea nel 2010 dove conquista due podi e si classifica al settimo posto della classifica generale del campionato. Si migliora l’anno successivo ancora in Stock 600 con 1 vittoria e ben 3 podi ed il quarto posto nella classifica finale. Nel 2012 gareggia nel mondiale Supersport e lo scroso anno passa invece alla Superstock 1000 FIM Cup dove si mette in mostra con 1 podio e l’ottava posizione in classifica

Balazs Nemeth
Nato a Budapest in Ungheria il 10 Giugno del 1988, inizia a correre con le minimoto e la sua prima apparizione in una competizione internazionale avviene nel 2007 quando partecipa al campionato Superstock 1000. Nel 2008 passa al mondiale Supersport per poi tornare in Superstock 1000 l’anno successivo, ma solo per poche gare in quanto viene poi chiamato dal team di Gabor Talmacsiper correre nel mondiale GP250 dove va spesso a punti pur non conoscendo la moto e la categoria. Nel 2011 torna alle quattro tempi e partecipa al mondiale Supersport dove resta anche nel 2012 e nel 2013.

Javier Alviz
Nasce a Cadiz (Spagna) il 14 maggio 1990. Nel 2011 vince il campionato catalano in Moto2 e la Michelin Power Cup, serie 600. L'anno successivo è ottavo nel campionato spagnolo (Moto2) e secondo nel campionato andaluso (SuperSport 600). Nell'ultima stagione ha dominato il campionato spagnolo (Stock-privati) e il campionato dell'Andalusia (Open1000), chiudendo il campionato europeo Stock al nono posto.

Logo e sito internet


Team Pedercini Racing 2014

Nuova stagione e nuovo logo. Per la stagione 2014 il Team Pedercini Racing ha sviluppato un logo completamente nuovo con l’intenzione di rappresentare i valori della tradizione, della famiglia. Il cerchio simboleggia l'unità del gruppo, caratteristica che rappresenta l’essenza stessa del Team Pedercini Racing. Il logo rappresenta la reinterpretazione di uno dei simboli di chi guida la moto - il casco - attraverso un processo di stilizzazione netta e simbolica mentre i punti richiamano il concetto di percorso che si identifica con il tracciato esterno. Punto, linea, linea, punto significano P nel codice morse. Dall'alto sono anche le teste di due persone che si abbracciano, simbolo dell'unità della famiglia Pedercini. Nuova anche il sito della squadra raggiungibile all'indirizzo www.teampederciniracing.com.

foto | STfoto

  • shares
  • Mail