Caro Benzina: aumenti record fino a 1,611 Euro

Da qualche settimana stiamo monitorando il prezzo instabile del carburante, che non accenna ad arrestare la sua corsa al rialzo a causa dell' "effetto Libia". Il prezzo al barile del petrolio è salito notevolmente dall'inizio della crisi nel paese nordafricano e non accenna a diminuire, tanto da portare una nuova ondata di aumenti, decisa da Esso, Ip, Q8, Tamoil e TotalErg.

I nuovi prezzi alla pompa sono fuori controllo. Nel Sud Italia si è raggiunto il picco di 1,611 €/lt, con un aumento che va da 0,5 cent di Esso su benzina e diesel, fino ai 0,7 di TotalErg. Al Nord, più precisamente nel Nord Est, i prezzi rimangono più contenuti, e le compagnie propongono prezzi che variano da 1,52 a 1,55 Euro per ogni litro di benzina verde.

Quotidiano Energia riporta tutti i rincari a seconda delle macro aree, ma in ogni caso è stato superato il record toccato nell'estate del 2008, quando la crisi finanziaria era alle porte. Nel luglio di quell'anno la benzina alle pompe Agip toccò 1,558 €/lt.

  • shares
  • Mail
42 commenti Aggiorna
Ordina: