DMC Racing nel Mondiale Supersport con Coghlan e Ivanov

Il team DMC Panavto-Yamaha correrà nel Campionato Mondiale Supersport 2014 con i piloti Kev Coghlan e Alexey Ivanov a cui sarà affidata una Yamaha YZF-R6

kev coghlan yamaha

Il Team DMC Racing sarà impegnato nel 2014 nel Campionato Mondiale Supersport. La nuova squadra, il cui nome sarà DMC Panavto-Yamaha, metterà a disposizione dei due piloti, lo scozzese Kev Coghlan ed il russo Alexey Ivanov, una Yamaha YZF-R6. I motori passeranno dalle mani dell’esperto Marcus Eschenbacher, ex ingegnere del Team Yamaha World Superbike ed ex capo tecnico di Eugene Laverty nel biennio 2012-2013 con Aprilia.

La collaborazione tra DMC Panavto-Yamaha ed Eschenbacher rappresenta un’ulteriore iniezione di fiducia per la squadra russa, che si pone obiettivi ambiziosi per la stagione alle porte. Questo il commento di
Vladimir V. Ivanov, Head of Team DMC Panavto-Yamaha:

“Siamo felici di poter annunciare la nostra collaborazione con il nuovo main sponsor Panavto. Vogliamo inoltre ringraziare Kawasaki per la stagione trascorsa insieme in WSS, ma abbiamo voluto fare una scelta differente e spingerci verso nuovi sfide ed un diverso costruttore. La collaborazione con Panavto va avanti da diversi alti ed ora assume tutto un altro valore. Speriamo di regalare dei buoni risultati ai nostri fan!”

Sergey Glagolev, Team Manager:

“Non c’è dubbio che la Yamaha è un’ottima moto. Tra le altre cose sono davvero felice del fatto che quest’anno lavoreremo insieme Marcus a Eschenbacher. Siamo molto contenti dei risultati ottenuti nel test di Portimao e l’obiettivo per quest’anno è quello di restare costantemente tra i primi. Kev ha già corso con Yamaha, anche se si trattava di un modello precedente, e le differenze con la moto usata lo scorso anno non sono poche. Alex, dal canto suo, non ha mai corso in sella ad una YZF-R6 ma il suo talento e la sua costanza di rendimento lo porteranno lontano.”

Kev Coghlan:

“Sono davvero contento di continuare con DMC per un’altra stagione, la terza da quando sono entrato a far parte della squadra. Si tratta di una nuova sfida, c’è da conoscere una nuova moto e cercare di portarla al massimo delle prestazioni. Il primo obiettivo è quello di riprendere il ritmo in sella, vista la lunga pausa prima di Portimao. Spero di riuscire ad arrivare ad un buon livello prima della partenza per l’Australia.”

Alexey Ivanov:

“La Yamaha R6 è una moto davvero interessante, vista la gestione elettronica dell’acceleratore che dà una grossa mano con il freno motore, un fattore importantissimo in gara. Ovviamente devo conoscerla meglio, perché le differenze con la Kawasaki non sono poche. Sono comunque positivo e punto a buoni risultati.”

  • shares
  • Mail