Scorpion-Exo 2000 Air: il Bautista 'replica' tra le nuove grafiche 2014

La casa francese presenta le nuove colorazioni 2014 per il suo casco integrale a forte vocazione sportiva: spicca il modello ispirato allo spagnolo firmato Aldo Drudi.

01 casco exo 2000air-BAUTISTA

Il casco EXO 2000 Air rappresenta la proposta a carattere 'racing' della francese Scorpion-Exo, marchio che negli ultimi anni ha riscosso un successo sempre crescente sia in Europa che nei mercati nord americani. Nel 2014, l'EXO 2000 Air sarà utilizzato ancora una volta da diversi piloti del Motomondiale, sia in MotoGP (Bautista e Barbera) che in Moto 2 (Louis Rossi, Terol, De Angelis, Kallio, Folger) e in Moto 3 (Tonucci, Iwema, Masbou, Miller, Mc Phee), e per celebrarne il successo Scorpion-Exo ha deciso di realizzare quattro nuove grafiche per il 2014: 'Mart', 'GP', 'Air', 'Sidewall' e 'Bautista'.

Queste quattro nuove colorazioni vanno ad aggiumgersi alle quattro già presenti nel catalogo ('Performer', 'Shifter', 'Circuit' e 'Poleman') e alle tre opzioni 'Solid' in tinta unita (Nero, Nero Opaco e Bianco). Naturalmente la novità più 'ghiotta' è la nuova grafica 'Bautista', firmata Drudi Performance e 'marchiata' con il logo dello sponsor GO&FUN, che alterna i colori verde, rosso, bianco e nero sul modello delle grafiche del pilota spagnolo in forza al team Gresini. Con prezzo di 449,90 €, questa variante è però anche la più costosa del lotto, con le altre colorazioni proposte a 399,90 € e le versioni 'Solid' a 369,90 €.

Lo Scorpion-Exo 2000 Air utilizza una calotta in fibra a struttura TCT ed è contraddistinto da un design elegante sviluppato in galleria del vento, un peso leggerissimo, un sistema di chiusura a 'Doppio-D' in titanio ultraleggero e un nuovo meccanismo per bloccaggio e sostituzione rapida della visiera denominato 'Ellip-Tec'. La larga visiera è dotata del sistema Pinlock MaxVision e della predisposizione per Tear-Offs, mentre i canali di ventilazione dinamici denominati “Scorpion Air Channel” assicurano il controllo della ventilazione anche in condizioni estreme. Non manca all'appello il caratteristico sistema di gonfiaggio Airfit, che 'modella' i guanciali sul volto del pilota.

  • shares
  • Mail