SBK, Eugene Laverty: "Dobbiamo capire a che punto siamo"

Il vice Campione del Mondo ed il nuovo compagno Alex Lowes si preparano al debutto stagionale con il team Voltcom Crescent Suzuki nel doppio test di Almeria e Portimao.

Test Superbike Jerez 2013 - Suzuki

Il rinnovato team Crescent Suzuki si appresta ad iniziare la propria stagione 2014 con un programma di test eccezionalmente fitto, che vedrà la squadra in pista a partire da domani per la due giorni di test ad Almeria, in Spagna (16-17 Gennaio), per poi spostarsi subito dopo sul tracciato portoghese di Portimao per altre due giornate di intenso lavoro sulla GSX-R 1000 (19-20 Gennaio).

Con una line-up piloti totalmente nuova formata dal vice Campione SBK Eugene Laverty - 'prelevato' in inverno da Aprilia Racing - e dal Campione BSB 2013 Sam Lowes, l'asticella delle aspettative per il team britannico si è inevitabilmente innalzata ulteriormente, ed il denso programma di collaudi di questo weekend iberico sembra rispecchiare la volontà della squadra di partire subito col piede giusto. Lo scorso anno il team aveva centrato il podio solamente in due occasioni, un secondo posto con Jules Cluzel (Gara-2 a Silverstone) ed un terzo con Leon Camier (Gara-1 a Silverstone), ed è evidente che un'altra stagione così povera di risultati sarebbe da considerarsi un totale disastro, come ammesso dallo stesso Team Manager Paul Denning in una recentissima ed interessante intervista.

Dopo aver ricevuto il 'benservito' da Aprilia al termine di una stagione 2013 memorabile - che lo aveva visto salire 19 volte sul podio con 9 vittorie - Eugene Laverty è pronto a rimettersi in gioco con la Suzuki GSX-R 1000, una moto che negli ultimi anni non ha certo dato l'impressione di poter stare allo stesso livello delle migliori moto del Mondiale SBK. Il 27enne irlandese ha già avuto modo di provare la sua nuovo moto nel test di Jerez dello scorso Novembre e si dice comunque fiducioso, pronto a giocarsi tutte le sue carte:

"Ho gradito molto la pausa invernale dopo una stagione 2013 così frenetica, ma adesso, al pensiero di ricominciare, mi prudono le mani. Il primo test di Novembre è stato piuttosto difficile, quindi l'obiettivo per questi nuovi test sarà quello di avvicinarci il più possibile al nostro limite. Cercheremo di migliorare il nostro pacchetto elettronico, in particolare il controllo di trazione. Inizieremo ad Almeria e poi andremo a Portimao, dove affronteremo i nostri avversari su una pista dove ho vinto nelle ultime due stagioni: lì potremo capire a che livello saremo. La squadra ha lavorato a pieno ritmo ultimamente, hanno fatto un lavoro fantastico per predisporre gli aggiornamenti in un così breve lasso di tempo. Non vedo l'ora di tornare a lavorare in pista".

Alex Lowes arriva nel Mondiale Superbike con un titolo sicuramente prestigioso come quello della BSB, ma per quanto riguarda il palcoscenico iridato è a tutti gli effetti un semplice 'rookie'. Almeria e Portimao sono quindi delle piste completamente sconosciute per lui, ma questo ovviamente non mina il suo entusiasmo per la nuova avventura:

"Dopo la pausa invernale, non vedo davvero l'ora di salire in moto e tornare a lavorare con il team per capitalizzare sui progressi che abbiamo fatto alla fine dello scorso anno. La Suzuki GSX-R Voltcom mi piace molto, sin dalla prima volta che l'ho guidata. Sono impaziente di cavalcarla di nuovo e iniziare a lavorare per il 2014. Mi sento già a mio agio sulla moto, il telaio lavora molto bene. L'elettronica è totalmente nuova per me perché nella BSB non c'è, quindi ho bisogno di cambiare continuamente il mio stile per ottenere il massimo dalla Suzuki. So che ci sarà molto da imparare, ma io sono pronto per la sfida."

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 7 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO