SBK, Sykes riparte da Almeria: "Più motivato dell'anno scorso"

Il Campione del Mondo della Kawasaki torna in pista domani in Spagna per i primi test del 2014: "Sarò il più competitivo possibile.."

SBK Test Jerez 2013 - Kawasaki

Il Kawasaki Racing Team (KRT) si prepara a tornare in pista domani per una 'due-giorni' di test sul circuito di Almeria, in Spagna, dove il Campione del Mondo SBK Tom Sykes ed il compagno di colori Loris Baz inizieranno a riprendereb confidenza con le rispettive ZX-10R in vista della stagione 2014. A oltre un mese dal round di apertura di Phillip Island (in programma il 23 Febbraio), i due alfieri di Akashi inizieranno col verificare i progressi della Ninja 1000 in configurazione 2014 dopo le indicazioni degli ultimi test del 2013, svoltisi a Jerez e ad Aragon.

Dopo il test di Almeria, che presumibilmente sarà più che altro un primo shake-down, il team ufficiale Kawasaki tornerà in pista il 5-6 Febbraio per un nuovo test a Jerez e poi si imbarcherà per l'Australia, dove il 17-18 Febbraio ci sarà l'ultimo test a Phillip Island ad anticipare il primo weekend di gare della stagione.

Con i gradi di Campione del Mondo in carica e il numero 1 sulla carena, Tom Sykes sarà sicurmente il pilota più seguito di questa prima 'uscita stagionale', ma il fuoriclasse britannico sembra non aver alcun problema nel gestire la pressione derivante dal suo nuovo status:

"Almeria ci ha sicuramente fatto bene in passato perché ci ha aiutato a preparare la grande stagione dello scorso anno. Abbiamo ancora alcune cose da provare, ma possiamo completare questo lavoro ad Almeria. Non vedo l'ora di tornare là fuori, ritrovare la forma e ricominciare a valutare le cose per rendere la essere il più competitivo possibile nella prossima stagione."

"In questi test spagnoli ci prepareremo per l'Australia e per il primo round. Sono entusiasta all'idea di difendere il mio titolo mondiale nel 2014, direi che forse sono anche più motivato di quanto non lo fossi all'inizio dello scorso anno. Nel 2013 la pressione riguardava il raggiungimento del risultato, ma l'anno scorso è stato un grande anno per molti aspetti della mia vita, quindi sono orgoglioso di quello che ho fatto."

"La vittoria del campionato e il diventare genitore con la nascita del mio primo figlio hanno tolto molto peso dalle mie spalle, quindi quest'anno mi sento molto più rilassato. Sono in una grande squadra, Kawasaki è una grande casa, ed io conosco il mio valore: sono davvero molto eccitato e motivato all'idea di tornare in pista."

Anche il francese Loris Baz è impaziente di tornare a macinare km sull'asfalto. Il talentuoso pilota transalpino è reduce da un finale di stagione 2013 sicuramente non soddisfaciente a causa dell'infortunio del Nurbugring, che lo ha messo ko per gli ultimi quattro rounds stagionali (ma non per il successivo test di Aragon), ed il suo desiderio di rivalsa è evidente:

"Non vedo l'ora di arrivare ad Almeria e tornare sulla moto per la prima volta in un mese e mezzo. La pausa mi ha fatto bene perché ho potuto trascorrere del tempo a casa e con gli amici. Mi sono allenato molto, facendo anche tanto Supermotard, ma ci sono stati momenti in cui ho potuto divertirmi con i miei amici. Ora sono impaziente di fare i test in Spagna, ma lo sono ancora di più la gara di Phillip Island perché è passato qualche mese dall'ultima volta che mi sono schierato in griglia per una gara. Dopo il mio infortunio dello scorso anno, mi è davvero mancato il gusto della competizione."

"Anche se siamo migliorato molto negli ultimi due test 2013 ad Aragon e Jerez, il test di Almeria sarà importante perché ci sono sempre delle cose che si possono migliorare. Abbiamo bisogno di fare un altro piccolo passo in avanti per essere veramente sicuri del set up della moto. Adesso mi sento bene e sono sicuro di poter fare qualche 'long run' in moto per simulare la distanza di gara, in modo da migliorare ancora le nostre prestazioni."

  • shares
  • Mail