BMW R nineT Cafe Racer Wunderlich by Nicolas Petit

Il designer francese propone la propria visione per una doppia variante della BMW R nineT, la nuova roadster della casa bavarese.

BMW R nineT Cafe Racer Wunderlich by Nicolas Petit

La BMW R nineT, presentata a Novembre all'ultimo Salone EICMA di Milano nell'ambito delle celebrazioni per 90° anniversario del marchio, è sicuramente una delle 'nuove proposte' più interessanti uscite dall'ultima edizione della fiera milanese.

Uno degli elementi che il costruttore tedesco ha voluto enfatizzare di questa moto è la sua naturale predisposizione alla customizzazione, sottolineata dalla struttura 'modulare' della moto, che utilizza un telaio in acciaio a doppia trave 'scomponibile' che 'integra' il motore come elemento portante e sfrutta una sezione anteriore con cannotto di sterzo integrato e una sezione posteriore ’smontabile’ con supporto del braccio.

Questa particolare predisposizione della BMW R nineT alla personalizzazione è naturalmente un 'invito a nozze' per i designers, e tra questi figura anche il francese Nicolas Petit, che abbiamo imparato a conoscere grazie al suo lavoro con il rinomato tuner tedesco Wunderlich (basti ricordare, ad esempio, la minacciosa S1000 RR "Mad Max" o l'accattivante BMW R1200R Mystic Concept, solo per citarne un paio tra le più recenti).

L'estroso Petit in realtà è arrivato a proporre due varianti della nineT, una carenata (con richiami da cafe racer dal gusto retrò) e una naked (con sella singola, scarico 'basso' e una soluzione estremamente 'minimale' per la sezione faro/cupolino) che - gusti personali a parte - ci sembrano entrambe evidentemente ispirate al lungo e glorioso passato del costruttore tedesco, con linee 'classiche' che rimandano ad alcuni dei modelli storici della casa. E voi? Quale preferite?

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: