Live Test in Marocco in sella alla Yamaha XT1200Z Super Ténéré 1200

Live Test in Marocco in sella alla Yamaha XT1200Z Super Ténéré 1200

Partiamo dall’Italia direzione Marocco per un tour che prende le mosse da Ouarzazate per spingersi a sud e verso il deserto del Sahara, la moto è Yamaha Super Ténéré 1200 2011 equipaggiata off road con doppio faro anteriore aggiuntivo e comode “calzature” Metzeler Karoo per affrontare ogni tipo di terreno. L’organizzazione e la logistica del raid marocchino è nelle mani della sapiente struttura Tom 42 specializzata in questo tipo di tour e diretta da un infaticabile Tony Merendino (ex Team Manager del Motomondiale e di numerose Parigi Dakar).

Impossibile non notare come la Tom 42 riesca a muoversi con rassicurante naturalezza attraverso gli sterrati desertici così come nelle difficili realtà burocratiche e popolari di queste terre. Ma veniamo alle doti Super Ténéré 1200. Si passa così rapidamente dall’asfalto irregolare e poco levigato a lunghe pietraie sconnesse, sabbia morbida, dune manciate di gas per galleggiare con una moto che pur non leggerissima si dimostra pronta a tutto. Confortevole e molto efficace su strada asfaltata, assorbe in modo eccellente imperfezioni e sconnessioni stradali, valida sullo sterrato più duro e inevitabilmente impegnativa sulla sabbia morbida.

Il suo motore non impressiona con rapide variazioni di coppia ma fa tanta strada con tutta la sua progressività nel salire di giri e linearità di erogazione. Interessante la capacità di affrontare terreni difficili con il solo utilizzo di pneumatici “dedicati” come i Karoo, che rendono la grossa enduro turistica in grado di affrontare situazioni e terreni in cui difficilmente l’avremmo vista protagonista.

Live Test in Marocco in sella alla Yamaha XT1200Z Super Ténéré 1200
Live Test in Marocco in sella alla Yamaha XT1200Z Super Ténéré 1200
Live Test in Marocco in sella alla Yamaha XT1200Z Super Ténéré 1200
Live Test in Marocco in sella alla Yamaha XT1200Z Super Ténéré 1200
Live Test in Marocco in sella alla Yamaha XT1200Z Super Ténéré 1200
Live Test in Marocco in sella alla Yamaha XT1200Z Super Ténéré 1200
Live Test in Marocco in sella alla Yamaha XT1200Z Super Ténéré 1200
Live Test in Marocco in sella alla Yamaha XT1200Z Super Ténéré 1200

Due giorni e tanta sabbia
Un viaggio avventuroso che taglia in 2 il Marocco occidentale spingendosi al sud, Per ora siamo al secondo giorno del nostro tour che ha davanti a se ancora numerosi chilometri. Ricognizione e partenza da Ouarzazate con destinazione M’hamid ai confini dell’Algeria dove il deserto alterna sterrati sabbiosi, dune e paesaggi lunari.

Il primo giorno abbiamo guidato la Super Ténéré attraverso le strade asfaltate che collegano Ouarzazate fino a M’hamid passando per la le catene montuose dell’Atlante e la spettacolare valle del Draa ed il centro urbano di Zagora. La Super Ténéré divora i 240 chilometri d’asfalto regalando sensazioni piacevoli, grazie anche agli ottimi Metzeler Karoo T che seppur tassellate, si comportano bene anche sull’asfalto marocchino. I chilometri scorrono via veloci: attraversiamo monti e distese, sul nostro cammino incontriamo carovane che si spostano lungo il nostro stesso percorso e la colorata colonna Yamaha desta curiosità nei passanti e le coloratissime scolaresche che incontriamo sul nostro percorso ci salutano festosi.

Il nastro d’asfalto si fa sempre più sottile, e la lunga striscia nera lascia spazio alla sabbia. Breve raduno del gruppo e brusca svolta a sinistra: sabbia. La nostra avventura continua sulle piste sahariane, dove ci attende la guida locale che ci accompagnerà per l’avventura off-road. La Super Ténéré non si fa intimorire e le Metzeler Karoo T giocano in casa. La guida si fa impegnativa ma tra sabbia e traversi il divertimento è assicurato. La Mappa “Sport” restituisce la potenza in maniera più diretta e la coppia generosa aiuta a tirarsi fuori da ogni situazione. Il controllo di trazione, di serie sulla XT1200Z, può essere regolato su due diverse logiche d’intervento.

Live Test in Marocco in sella alla Yamaha XT1200Z Super Ténéré 1200
Live Test in Marocco in sella alla Yamaha XT1200Z Super Ténéré 1200
Live Test in Marocco in sella alla Yamaha XT1200Z Super Ténéré 1200
Live Test in Marocco in sella alla Yamaha XT1200Z Super Ténéré 1200
Live Test in Marocco in sella alla Yamaha XT1200Z Super Ténéré 1200
Live Test in Marocco in sella alla Yamaha XT1200Z Super Ténéré 1200
Live Test in Marocco in sella alla Yamaha XT1200Z Super Ténéré 1200
Live Test in Marocco in sella alla Yamaha XT1200Z Super Ténéré 1200
Live Test in Marocco in sella alla Yamaha XT1200Z Super Ténéré 1200
Live Test in Marocco in sella alla Yamaha XT1200Z Super Ténéré 1200

Il “TCS1” del sistema YCC-T (Yamaha Chip Controlled Throttle) è quello standard e interviene quando la ruota posteriore comincia a slittare, il “TCS2” riduce l’effetto del controllo di trazione consentendo uno slittamento limitato. Tenendo premuto il pulsante di selezione disinseriamo i controlli come ci conferma il messaggio sul display “off”. Per disinserire il sistema di antibloccaggio dei freni bisogna invece mettere la moto sul cavalletto centrale e far girare la ruota a vuoto in prima marcia: basta qualche secondo e la spia ABS comincia a lampeggiare, poi una volta rimasta accesa l’ABS è disinserito.

Dopo qualche chilometro intravediamo le prime dune ed arrivarci sotto lascia sempre senza fiato. La sabbia è fina ed impegnativa e per viaggiare tra le dune bisogna spremere a fondo il bicilindrico 1200: marce basse, peso all’indietro e tanto gas. Bisogna tenere alto l’avantreno e “galleggiare” sulle creste sabbiose. Dopo quasi 300 km arriviamo nel centro di M’hamid, mettiamo le Super Ténéré a ninna e ci diamo appuntamento per il giorno dopo. Nella sera dopo qualche consulto con i ragazzi dello staff di Tom42 che ci accompagna nell’avventura marocchina decidiamo di rivedere l’assetto in vista della sabbia.

La mattina dopo il briefing si lavora su mono e forcella: all’anteriore irrigidiamo la molla per evitare che gli steli affondino, mentre al posteriore si ammorbidisce tutto così che la Super Ténéré risulti un pelino coricata e per aiutare il galleggiamento sulla sabbia. Riposti le chiavi inglesi si parte in direzione sud. Qui gli sterrati sono ancora più impegnativi, ma il divertimento è assicurato. L’assetto risponde bene e le modifiche risultano efficaci. Buttiamo dentro le marce in sequenza e trovarsi a viaggiare a 120-130 km/h nel deserto non è difficile: molti di noi che pensavano che la Super Ténéré andasse bene solo su strada hanno pensato rapidamente a ricredersi.

Live Test in Marocco in sella alla Yamaha XT1200Z Super Ténéré 1200
Live Test in Marocco in sella alla Yamaha XT1200Z Super Ténéré 1200
Live Test in Marocco in sella alla Yamaha XT1200Z Super Ténéré 1200
Live Test in Marocco in sella alla Yamaha XT1200Z Super Ténéré 1200
Live Test in Marocco in sella alla Yamaha XT1200Z Super Ténéré 1200

Prezzi
La Yamaha XT1200Z Super Ténéré 1200 è proposta 14.290 € come prezzo d’attacco, a cui poi si possono aggiungere i numerosi accessori del catalogo Yamaha oppure i 3 nuovissimi allestimenti. Il modello 2011 è disponibile con nuovi allestimenti ed accessori dedicati oltre che ai nuovi colori, Diamond Black ed un bellissimo Competition White (disponibile in concessionaria solo da aprile 2011).

Alcune novità per il 2011 riguardano gli allestimenti, troviamo infatti lo Sport, il Touring ed il Touring Plus: i 3 pacchetti consentono un risparmio del 20% rispetto all’acquisto dei singoli accessori da listino. Le moto da noi utilizzate erano allestite con il pacchetto Sport (arricchito dallo scarico Akrapovic disponibile come accessorio). Lo Sport prevede la piastra paramotore in alluminio, frecce a led e fari supplementari anti nebbia tutto al prezzo di 445,6 €. Sull’allestimento Touring troviamo invece borse laterali, cupolino anteriore Touring, deflettori d’aria laterali, tutto per 972,8€. Il Touring Plus impreziosisce la Super Ténéré 1200 Touring con un baule centrale posteriore, paracolpi completi e manopole riscaldate (ad un prezzo di 805,6 €).

  • shares
  • Mail
43 commenti Aggiorna
Ordina: