MotoGP: Mike Di Meglio ufficiale con il team Avintia nel 2014

Formalizzato l'accordo tra l'ex iridato della 125 ed il team spagnolo: l'anno prossimo sarà in pista con una FTR-Kawasaki.

Mike Di Meglio - Team Avintia Blusens - Test MotoGP Jerez e Valencia

Alla fine è arrivata anche l'ufficialità: il francese Mike Di Meglio, campione del mondo della oggi defunta classe 125 cc nel 2008, ha raggiunto l'accordo con il team spagnolo Avintia Blusens per partecipare al Campionato Mondiale MotoGP 2014. Il pilota transalpino era già stato inserito a Dicembre nella lista provvisoria dei partecipanti alla MotoGP del 2014 e ha partecipato con la nuova squadra ai test di Valencia Aragon, ma le firme sul contratto sono state ufficializzate solo nelle ultime ore.

Di Meglio - l'anno scorso in Moto2 per buona parte della stagione con la Motobi del team JiR prima dell'infortunio all'Osso Sacro di Brno - andrà così a far coppia nel team Avintia con il confermato pilota spagnolo Hector Barbera, e sarà di nuovo in pista con la sua nuova FTR-Kawasaki in occasione del test di Sepang a Febbraio. Il 25enne di Tolosa è ovviamente raggiante per aver messo tutto 'nero su bianco':

"Sono entusiasta della possibilità di debuttare in MotoGP, e per questo devo ringraziare Avintia Racing. Avevo provato la moto in un test a Brno lo scorso anno, e quando ho provato di nuovo la FTR a Valencia ho notato che la moto aveva subito una grande evoluzione. Questo mi rende molto ottimista riguardo a ciò che possiamo ottenere nella prossima stagione."

"Avrò molto lavoro da fare sullo sviluppo della moto e anche sul mio stile di guida. Mi aspetto di trovare una grande struttura dietro di me, con un team molto professionale. Per me questa è una doppia avventura: da una parte lotterò con i piloti più forti, dall'altra dovrò contribuire a un progetto emozionante per il quale dovremo tutti lavorare sodo e metterci un sacco di passione."

"La mia idea è quella di progredire il più velocemente possibile per avvicinarmi nel corso dell'anno al mio compagno di squadra, e poi, in generale, prenderemo come riferimento la categoria Open, ma all'inizio mi concentrerò su me stesso senza avere ossessioni su questo aspetto. Quest'anno è stata dura, con un brutto infortunio dal quale ho recuperato quasi al cento per cento, ma ora sono pronto per la mia prima stagione nella classe regina."

  • shares
  • Mail