Motocross: serio infortunio al polso per Ken De Dycker

Il forte pilota belga del team ufficiale KTM ha riportato fratture multiple all'articolazione del braccio sinistro durante una sessione di allenamento a Lommel: incerti i tempi del recupero.

Brutte notizie per Ken De Dycker, pilota ufficiale del Red Bull KTM Factory Racing MX1: il forte crossista belga è infatti rimasto ferito in un incidente occorsogli sabato 21 Dicembre durante una sessione di allenamento sul circuito per lui 'di casa' di Lommel, nella provincia fiamminga del Limburgo. Il 29enne di Neerpelt, compagno di squadra di Toni Cairoli e terzo assoluto nel Mondiale MX1 2013, ha infatti riportato una serie di fratture multiple al polso sinistro durante quella che era essenzialmente una sessione di allenamento 'personale', successiva al vero e proprio test ufficiale del team sostenuto a Roma solo una manciata di giorni fa.

Secondo quanto comunicato dal team ufficiale KTM, De Dycker stava girando con la propria KTM 250 Enduro quando, dopo un salto, non è riuscito ad evitare un altro pilota fermo in pista. Dopo lo 'scontro', il belga avrebbe compreso subito la gravità della situazione: trasportato all'ospedale della vicina Herentals, De Dyckers è stato subito sottoposto a intervento chirurgico diretto dall'equipe del rinomato specialista Dr.Tom Claes, operazione che sarebbe riuscita perfettamente e senza complicazioni.

Sempre secondo le prime informazioni diffuse dalla casa austriaca, al momento sarebbe difficile fare previsioni in merito ai tempi di recupero, ma alla luce della gravità dell'infortunio e della necessaria fase di riabilitazione, ci sono buone possibilità che De Dycker sia costretto a 'saltare' la prima gara della stagione della nuova classe MXGP, in programma il prossimo 1° Marzo a Losail, in Qatar. Il pilota, comprensibilmente, ha già fatto sapere tramite un comunicato di essere pronto a fare tutto il necessario per tornare in sella il più presto possibile.

  • shares
  • Mail