Nuovo scarico Akrapovič per Yamaha MT-09

L'azienda slovena presenta per il 2014 un'interessante novità della linea Racing realizzata in acciaio e con fodera in lega di titanio.

Nuovo scarico Akrapovič per Yamaha MT-09

Fondata ormai 25 anni fa dall'ex pilota Igor Akrapovič, il brand sloveno è in breve tempo diventato uno dei leader mondiali in fatto di scarichi sie per due che per quattro ruote: dalla nascita dell'azienda ad oggi il marchio dello Scorpione ha contribuito a far vincere ben 86 campioni di tutte le specialità.

Per il 2014 Akrapovič presenta un sistema di scarico per Yamaha MT-09 e progettato per completarne l'estetica e consentire al motore da 847 cc di "respirare" ed erogare livelli prestazionali più elevati, coniugandoli alle note profonde e vibranti tipiche di uno scarico Akrapovič.

Il sistema della linea Racing è realizzato in acciaio inossidabile con una fodera in lega di titanio sul corpo del silenziatore: una sezione terminale con un originale taglio obliquo ripropone la linea snella della MT-09 ed è dotata di un disco db killer estraibile, con tre finalini dal design elegante. Lo scarico è costruito in due sezioni per facilitare l'installazione: la parte anteriore è composta da tre tubi collettori, collegati da tubi di raccordo e congiunti mediante una saldatura di precisione in un collettore corto. Il corpo del silenziatore e la sezione anteriore sono connessi mediante accoppiamento forzato e fissati da molle con specifiche racing. Un gruppo staffa utilizza i punti del telaio della MT-09 per l'installazione. Le staffe sostitutive Akrapovič servono per il montaggio dei tubi collettori alla testa del cilindro.

Un'altra caratteristica che incrementa le prestazioni è la riduzione ponderale, ossia minor peso rispetto all'originale: questo scarico, nonostante offra prestazioni maggiori e una migliore risposta del corpo farfallato, non necessita di ulteriori regolazioni quando si mantiene la sonda Lambda originale, cosa a cui si è provveduto inserendo un'apposita presa sul tubo collettore.

  • shares
  • Mail