MotoGP: Ben Spies, "Ho in testa una sola cosa, vincere"

MotoGP 2010 - Test Valencia - giorno 1

Un'annata straordinaria da rookie quella di Ben Spies in MotoGP. Primo tra gli esordienti, primo tra i piloti clienti, pole position e secondo posto in gara nel Gran Premio di casa di Indianapolis. "Un emozione assolutamente incredibile oltretutto davanti al pubblico di casa" - ha dichiarato il pilota di Memphis in occasione del Long Beach Motorcycle Show.

"Già dai primi test con il team Yamaha Factory sono rimasto favorevolmente impressionato. La moto non è molto differente dalla mia M1 dello scorso anno, posso dire che ha qualcosa in più su tutti i fronti, dall'elettronica, alla ciclista, al motore. E alla fine le piccole cose fanno la differenza."


Un gruppo esperto è una grande casa pronto a supportarlo, un compagno di squadra velocissimo, il Campione del Mondo in carica che sarà uno dei suoi più agguerriti rivali. L'obiettivo di Spies è... "Voglio vincere, la mia prima gara in MotoGP e poi il campionato. Un passo alla volta."

"Potrò contare su una moto fantastica e per la prima volta da un po' di tempo a questa parte, non dovrò fare i con ti con piste sconosciute sulle quali i miei colleghi hanno già corso. Rossi in Ducati e Stoner in Honda fanno paura, ma il mio punto di riferimento resta Lorenzo, un pilota velocissimo capace con la sua maturità di gestire al meglio corsa e campionato ".

via | Cyclenews.com

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: