Guard Rail salva motociclisti: confermata l'installazione a Genova

Vi abbiamo messo al corrente, qualche giorno fa, di una brutta faccenda che ha coinvolto il sindaco di Genova, restio ad investire soldi per l'installazione di guard rail salva motociclisti in uno dei più pericolosi tratti della rete stradale della città; ma si è arrivati ad una conclusione più che positiva: i dispositivi salva motociclisti verranno posizionati lungo i 18km della Foce-San Benigno, su entrambi i lati.

La soluzione che verrà adottata, non prevede l'installazione delle classiche barriere integrali, con la "gonnella" protettiva che arriva a toccare l'asfalto, ma si parla di una struttura tubolare di pari efficacia e costo notevolmente inferiore: "Il dispositivo è stato scoperto da un mio collega su una statale in Veneto" ha commentato Roberto Ionna, dirigente di pianificazione e traffico del Comune.

Non abbiamo una grande idea di come siano fatti i dispositivi di cui parla Ionna, ma con meno di 1 milione di Euro, garantisce che il tratto sarà messo in sicurezza. La polemica scattò dopo la morte di due ragazzi, caduti dallo scooter e dilaniati dai guard rail killer, ennesimo caso in una strada periocolosa ed ennesima contestazione da parte dell'utenza contro i comuni che non investono per salvare vite umane. Questa volte sembra che sia stato fatto un passo avanti, e le tante critiche dei cittadini siano state prese in cosiderazione. Non ci resta che attendere notizie e foto del lavoro effettuato.

via | Secolo XIX

  • shares
  • Mail
73 commenti Aggiorna
Ordina: