MotoGP: Leon Camier in prima fila per un posto nel team Ioda

L'inglese, ex pilota Suzuki in SBK, è uno dei candidati ad affiancare Danilo Petrucci nel team italiano.

Il 27enne britannico Leon Camier è tra i maggiori candidati ad affiancare Danilo Petrucci nella line-up 2014 del team Ioda Racing, uno dei pochissimi posti rimasti ancora 'vacanti' in MotoGP per la prossima stagione (manca anche il nuovo compagno di Michael Laverty nel team Paul Bird Motorsport). Dopo essere stato piantato in asso a fine anno dalla sua ex squadra, il team Crescent Suzuki del Mondiale SBK- che ha poi assunto Eugene Laverty per il prossimo anno - Camier aveva pesantemente criticato il trattamento ricevuto in quella occasione dalla scuderia di Paul Denning, ma da quella delusione potrebbe oggi scaturire l'opportunita di debuttare addirittura in MotoGP.

Al momento, il team italiano guidato da Giampiero Sacchi sarebbe in trattative avanzate con Aprilia per assicurarsi una coppia di ART per la prossima stagione, e una di queste sarà affidata al confermato Danilo Petrucci, autore di una buona stagione l'anno scorso con la Suter BMW. Dopo le smentite in merito ad un possibile ingaggio di Niccolò Canepa, Camier sarebbe al momento uno dei candidati principali per salire sulla seconda moto, come confermato da lui stesso in alcune dichiarazioni rilasciate a BikeSportNews:

"E' l'opzione preferita per me, ma prima di tutto ci sono alcuni piccoli dettagli su cui abbiamo bisogno di lavorare. Penso che entrare in MotoGP sarebbe un bene per me, e questo sembra un modo perfetto per farlo anche alla luce della direzione che stanno prendendo con i nuovi regolamenti."

Per Camier sarebbe il ritorno del Motomondiale dopo due stagioni tutt'altro che memorabili in 125, nel biennio 2002-2003. Sicuramente la sua esperienza da 'ufficiale' in SBK con la RSV4 ha avuto una sua importanza per l'inizio di questa trattativa, ma il britannico ci tiene a sottolineare di avere anche altre opzioni sul tavolo:

"Siamo ancora in trattativa con due squadre del Mondiale Superbike ed abbiamo ricevuto qualche offerta anche per tornare nel paddock della BSB, quindi sembra che alla fine non rimarrò a piedi nel 2014."

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: