Motomondiale: regolamento 2011, si torna a 4 sessioni di prove. Griglie "da 3" per le classi minori

Piloti MotoGP 2010

In attesa della rivoluzione prevista per il 2012 (ritorno alle 1000cc per la MotoGP e sostituzione della 125 con la Moto3), la Grand Prix Commission ha divulgato le novità regolamentari approvate per l'anno venturo.

Presenti alla riunione tenutasi a Madrid giovedì 9 dicembre, Carmelo Ezpeleta (CEO di Dorna), Ignacio Verneda (FIM Executive Director, Sport), Claude Danis (FIM), Hervé Poncharal (IRTA), Takanao Tsubouchi (MSMA) e Paul Butler (Segretario del meeting).

Nel 2011 si tornerà alle 4 sessioni di prove nei primi due giorni del week end di gara, con i piloti della MotoGP che usufruiranno di 60 minuti per sessione, ridotti a 45 per i centauri della Moto2.

Nell'ottavo di litro, 2 delle 4 prove (quelle pomeridiane) avranno la durata di 30 primi. Estesa a tutte le categorie la composizione della griglia di partenza con 3 piloti per fila.

Nel documento ufficiale della FIM si fa riferimento anche ad alcune anticipazioni alla Moto3: confermato un solo fornitore per il sistema ECU, così come per pneumatici e olio/carburante. I nomi dei partners verranno ufficializzati il 19 marzo prossimo.

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: