Luca Scassa: "Ottime sensazioni in sella Evo, ma ancora non so che farò"

Il pilota aretino a Jerez per provare la Kawasaki Evo del Team Pedercini durante i test SBK: "Spero di giungere a un accordo entro la settimana prossima."

Luca Scassa, aretino classe 1983, è attualmente senza un manubrio, dopo una stagione che l'ha visto passare dal Mondiale Supersport alla MotoGP, dove ha corso gli ultimi 5 round sulla ART del team Cardion AB Motoracing, in sostituzione dell'infortunato Karel Abraham. Ora Luca è senza una moto, dopo che per settimane si era vociferato di un suo ritorno nel Mondiale SBK, in sella all'esordiente di lusso MV Agusta, che al momento schiera Claudio Corti.

Ancora indeciso se proseguire l'avventura in MotoGP (ma con che team?) o tornare in SBK, dove ha già corso due stagioni, Scassa è andato sul circuito di Jerez per provare la nuova Kawasaki ZX-10R EVO del Team Pedercini, una delle novità della prossima stagione:

"Io sono ancora libero e quindi ho accettato per vedere com'è la EVO. Le prime impressioni sono state molto buone, ieri ho fatto solo una trentina di giri e oggi pomeriggio sarò di nuovo in pista. Anche su una pista guidata come Jerez la moto si comporta molto bene. Sono sicuro che diventerà una bella categoria. Secondo me è la giusta via di mezzo, perché si tratta di una Superbike con motore e centralina Stock. I cambiamenti sono possibili ma non stravolgimenti, da quello che vedo penso che il pilota e le capacità del team di mettere a punto la moto potranno fare maggiormente la differenza".

Ora rimaniamo in attesa di sapere cosa sarà del suo futuro, anche se Luca non si sbilancia e chiarisce di essere in cerca di una soluzione a lungo termine:

"Spero di arrivare ad un accordo entro il weekend o al massimo entro settimana prossima. Voglio concentrarmi sulla preparazione fisica per il prossimo anno e voglio avere in testa un obiettivo per poter iniziare a lavorare in quest'ottica. Ormai le carte in tavola sono scoperte, dobbiamo solo vedere quale strada è la migliore per il futuro, non solo per il prossimo anno".

  • shares
  • Mail