Intervista a Marco Melandri: "Aprilia? Ritorno al Futuro"

Dopo essere stato accolto calorosamente da centinaia di fan all'EICMA 2013, Marco Melandri ci racconta il suo ritorno nel reparto corse della Casa di Noale in un'intervista realizzata all'interno dello Stand Piaggio al Salone di Milano.

L'EICMA 2013, oltre ad aver accolto e proposto al pubblico le varie novità su due ruote presentate dalle case, è stato anche promotore di importanti news di altro tipo ma sempre strettamente legate al mondo delle due ruote. All'interno dello stand Piaggio, abbiamo avuto infatti modo di fare alcune domande al neo-arrivato nel Team Aprilia Racing WSBK, il ravennate Marco Melandri.

Come Marco stesso ci ha confermato, essere approdato in Aprilia è stato per lui un Ritorno al Futuro, proprio perché con la Casa di Noale, nel 2002 Melandri vinse il titolo di Campione del Mondo nella gloriosa Classe 250 del Motomondiale, conquistando ben nove vittorie durante quella stagione. Dopo alcuni anni nella Classe Regina del Motomondiale, Marco sbarca nella WSBK nel 2011 in sella alla Yamaha ed ottiene 4 vittorie. L'anno dopo Melandri viene accolto da BMW in sella alla S1000 RR con la quale, dopo una lunga serie di problemi, riesce ad ottenere 9 vittorie e lotta per il Mondiale prima di incappare in una serie di cadute che consentiranno a Biaggi di vincere il sesto titolo.

La stagione da poco conclusa ha visto invece Marco raggiungere il 4° posto in classifica generale. E proprio subito dopo l'ultima gara di stagione, ecco i primi test in sella alla RSV4 sul circuito di Jerez de La Frontera. Poco dopo, a fine ottobre, arriva l'ufficialità: Melandri insieme al Team Aprilia Racing WSBK nel 2014. Come ci aveva anticipato, nei giorni scorsi Marco ha concluso i test ad Aragon, dove ha totalizzato ben 102 giri in sella alla sua RSV4, con la quale ha chiuso i test con un crono di 1'58.

Marco Melandri:

“Sono stati due giorni molto interessanti, anche se complicati dalle basse temperature. Abbiamo lavorato sulla posizione di guida ed ho avuto modo di provare una RSV4 in configurazione Guintoli, accumulando tante informazioni utili. Ora aspettiamo una giornata migliore per quanto riguarda il meteo, per confrontare il materiale e scegliere la strada da seguire. E’ stato un bel test e non vedo l’ora di tornare in pista, per provare ad essere più veloce sul giro secco”.

  • shares
  • Mail