Intervista a Marc Marquez: "prima della gara Nakamoto mi ha detto di usare la testa..."

Il Campione del Mondo MotoGP 2013 si confessa: Marc Marquez, tre titoli mondiali in palmares e il letto da rifare tutti i giorni.

Marc Marquez - Campione del Mondo 2013 - Season Review

C'è un che di favolistico in Marc Marquez e la sua storia, che finora ricorda quella del film Rookie of the Year, dove un ragazzino dalla faccia simpatica si ritrova catapultato a fare il lanciatore nella Major League di Baseball. Tre titoli mondiali conquistati in quattro anni e il primato di più giovane vincitore della MotoGP in palmares: molte giovani stelle del calcio (e non solo) si sarebbero già lanciate in un gorgo di donne ed eccessi, mentre Marquez mantiene la testa sulle spalle con la sobrietà di un personaggio di De Amicis.

Lavoro e famiglia: vince il mondiale e va comunque a letto presto, siccome al lunedì iniziavano i test di Valencia, è l'uomo del momento ma continua a vivere con mamma e papà, sparecchiando la tavola tutti i giorni e dormendo nella stessa cameretta di quando era un ragazzino. L'esatto contrario del pilota-rockstar. Prima di partire per le meritate vacanze, il campione bambino ha rilasciato una lunga intervista, che noi vi riportiamo.

Come hai festeggiato domenica la vittoria del titolo?

"Abbiamo festeggiato un po', ma sempre con moderazione, perché il giorno dopo c'era il programma dei test da rispettare. Stavo a letto pensando a come trascorrere la mia prima notte da campione ma alla fine era come al solito. Non è cambiato molto."

Come ci si sente a essere su tutti i giornali e le tv del mondo?

"Ovviamente è impressionante. Ho anche ricevuto migliaia di messaggi via twitter da altri atleti e celebrità che mi hanno veramente gasato. Forse non mi rendo conto di quanto sia importante essere il Campione della MotoGP."

Hai parlato con Nakamoto prima della gara?

"Si, e mi ha parlato seriamente e raramente tra di noi siamo seri. Mi ha detto 'Per favore usa la testa oggi'. Così ho pensato che se il capo mi stava dicendo una cosa del genere era per una ragione..."

Tua madre ha detto che pulisci ancora la tua camera da letto, lo farai ancora?

"Certo, devo mettere in ordine, rifare il letto... Ma solo in camera mia! Inoltre apparecchio la tavola a pranzo e mio fratello Alex sistema quando abbiamo finito. E' sempre andata così."

Cosa hai detto ai tuoi, che hanno fatto così tanti sforzi per farti correre, dopo che hai vinto il titolo?

"Li ho ringraziati molto. Uno può essere un buon pilota, ma senza un team e una famiglia che crea una buona atmosfera è quasi impossibile vincere un titolo o diventare un buon professionista."

Pensi che il tuo arrivo in MotoGP segni l'inizio di una nuova era?

"Abbiamo vinto il titolo ma l'inizio di una nuova era non dipende da un solo pilota. Quest'anno sono arrivato io, ma il prossimo ci saranno Pol e Scott. C'è sempre un giovane talento che fa il salto e quando si arriva si vuole dimostrare di essere qualcuno. Penso che l'età sia relativa, quando Jorge e Dani hanno iniziato hanno disputato ottime stagioni e non so se sta iniziando una nuova era, perché loro sono ancora molto giovani."

Da quanto tempo è che non vai in un parco dei divertimenti?

"Da un sacco di tempo! Prima ogni estate scappavo almeno due volte ai parchi acquatici e mi divertivo un sacco!"

E' vero che non ti piace il mare?

"Vado al mare il meno possibile, ma ovvio che se una ragazza mi chiede di accompagnarla ovviamente vado..."

Cosa farai durante le tue vacanze?

"Non ho ancora pensato a nulla, ma penso che mi riposerò per un po', sicuramente."

Il tuo primo impegno ti attende sabato prossimo..

"Si, so che il mio fan club mi sta preparando una grande festa, con una parata per le via di Cervera, così finalmente potremo festeggiare senza dover pensare che il giorno dopo dovrò lavorare!"

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: