SBK: ufficiale, Eugene Laverty in Suzuki nel 2014

Il pilota nord-irlandese ha ufficializzato l'accordo col team Crescent di Paul Denning. Quasi sicuro il passaggio nel 2015 in MotoGP.

Era da settimane che si vociferava di un passaggio di Eugene Laverty al team Fixi Crescent Suxuki, dopo che il 27enne vicecampione SBK era stato "scaricato" da Aprilia e sostituito da Marco Melandri. Si era rumoreggiato di un passaggio in Ducati, oppure su un'Aprilia clienti, ma alla fine il nord-irlandese ha scelto Suzuki, specialmente in vista del ritorno in MotoGP del team nipponico, previsto per il 2015. Non abbiamo certo potuto vedere una copia dell'accordo, ma gran parte della scelta è dovuta alla possibilità di passare, appunto, nella classe regina dopo un altro anno di SBK.

Laverty, che non parteciperà ai test di Jerez del 14 e 15 novembre, dove scenderanno in pista quasi tutti gli altri top riders, ma farà la sua prima apparizione in sella alla Sukuzi GSX-R 1000 il 23 novembre a Birmingham, per poi ripartire alla volta della Spagna, dove si terrà una nuova sessione di test:

"Sono contento di entrare a far parte del Team Crescent Suzuki per la stagione 2014. Proverò la GSX-R1000 per la pria volta a fine mese e cercherò di capirne il potenziale. Sono davvero ansioso di vedere ciò che sarò in grado di fare con questa moto. Un grazie va a Paul Denning ed alla squadra, nonché a Suzuki, per aver spinto così tanto per questo accorto e per la fiducia riposta in me. Darò il massimo per riportare la Suzuki sul gradino più alto del podio!"

Nel "gioco delle sedie" del mercato Superbike, Laverty è andato a sostituire il britannico Leon Camier, cui non era stato rinnovato il contratto giusto pochi giorni fa e che si era dichiarato molto deluso dalla mancanza di lealtà del team dopo un biennio assieme. Camier ora avrebbe come prospettiva quella di tornare a correre nella British Superbike, non essendoci praticamente più manubri disponibili nel Mondiale SBK.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: