MotoGP Test Valencia LIVE: Marquez velocissimo nel 2° giorno, Lorenzo a 1 decimo

Yamaha prime nel Day 1, si attende una replica da parte di Honda. Esordio positivo per Crutchlow su Ducati.

Al termine della seconda giornata Jorge Lorenzo, vicecampione del team Yamaha Factory Racing, che oggi ha chiuso col secondo tempo, dietro a Marc Marquez, ha dichiarato:

"Oggi abbiamo provato la moto del prossimo anno e ho trovato alcuni lati positivi. Stiamo guardando piccoli dettagli che potrebbero darci piccoli vantaggi. Solo a Sepang avremo modifiche più significative."

Nuova M1 anche per Valentino Rossi, oggi un po' indietro rispetto agli altri. Il pesarese ha realizzato un totale di 57 giri, tre in meno del compagno si squadra, chiudendo con un best lap di 1'31.414:

"Oggi ci siamo concentrati sulla nuova moto ed è stato un po' più difficle del previsto rispetto a ieri. Abbiamo lavorato per testare un nuovo sistema sul consumo del carburante e dei nuovi setting, è comunque stato un buon test. Alla fine la performance non è stata fantastica, abbiamo fatto un lavoro importante per l'inverno e arrivare competitivi al prossimo anno. In questa stagione non ero abbastanza forte in frenata, quindi questo è il lato più importante da migliorare."

Ore 17.00: termina il secondo giorno di test MotoGP a Valencia e il protagonista assoluto è stato il neo-Campione del Mondo Marc Marquez, autore di alcuni ottimi giri in mattinata e di 1:30.679, che (giusto come termine di paragone) è paragonabile ai tempi da prima fila fatti segnare nella pole (da record) di sabato scorso.

Secondo tempo per Jorge Lorenzo, ieri il più veloce anche per l'assenza delle Honda e che oggi si è ben presto ritrovato a fare i conti col suo più temibile avversario, che lo ha staccato di un solo decimo di secondo. Terzo Pedrosa, in un un ripetersi del copione stagionale, da cui manca però Valentino Rossi, solo 7° dietro alle Honda clienti di Bradl e Bautista e alla Yamaha Tech 3 di Smith.

Solita sceneggiatura anche per Ducati, con i piloti di Borgo Panigale ben compattati in un gruppone comandato da Dovizioso davanti all'esordiente (e "intruso") Espargarò, seguito dal neo-acquisto bolognese Cal Crutchlow. Bene Hayden, 13°, al suo esordio sulla Honda Prodution Racer del team Aspar.

MotoGP Test Valencia 2013 - Classifica Tempi Giorno 2


1 MARQUEZ, Marc Repsol Honda Team 1:30.536 75 / 77
2 LORENZO, Jorge Yamaha Factory Racing 1:30.768 0.232 0.232 58 / 60
3 PEDROSA, Dani Repsol Honda Team 1:30.948 0.412 0.180 67 / 72
4 BRADL, Stefan LCR Honda MotoGP 1:30.990 0.454 0.042 57 / 60
5 BAUTISTA, Alvaro GO&FUN Honda Gresini 1:31.208 0.672 0.218 41 / 72
6 SMITH, Bradley Monster Yamaha Tech 3 1:31.397 0.861 0.189 77 / 78
7 ROSSI, Valentino Yamaha Factory Racing 1:31.414 0.878 0.017 56 / 57
8 DOVIZIOSO, Andrea Ducati Team 1:31.661 1.125 0.247 55 / 62
9 ESPARGARO, Pol Monster Yamaha Tech 3 1:31.836 1.300 0.175 66 / 72
10 IANNONE, Andrea Pramac Racing 1:31.844 1.308 0.008 61 / 68
11 CRUTCHLOW, Cal Ducati Team 1:32.114 1.578 0.270 53 / 53
12 PIRRO, Michele Ducati Test Team 1:32.473 1.937 0.359 47 / 65
13 HAYDEN, Nicky Power Electronics Aspar 1:32.576 2.040 0.103 76 / 76
14 HERNANDEZ, Yonny Pramac Racing 1:32.800 2.264 0.224 26 / 27
15 ESPARGARO, Aleix NGM Mobile Forward Racing 1:32.847 2.311 0.047 17 / 18
16 EDWARDS, Colin NGM Mobile Forward Racing 1:33.149 2.613 0.302 21 / 34
17 LAVERTY, Michael Paul Bird Motorsport 1:33.672 3.136 0.523 32 / 43
18 DE PUNIET, Randy Paul Bird Motorsport 1:33.833 3.297 0.161 22 / 37
19 REDDING, Scott GO&FUN Honda Gresini 1:34.541 4.005 0.708 22 / 23
20 DI MEGLIO, Mike Avintia Blusens 1:34.618 4.082 0.077 29 / 42
NC BAUER, Martin Remus Racing Team
NC AOYAMA, Hiroshi Power Electronics Aspar
NC BARBERA, Hector Avintia Blusens

Ore 16.00: manca un'ora al termine dei test di oggi e in attesa di potervi dare la classifica definitva dei tempi di oggi vi proponiamo un'immagine della spettacolare "quasi caduta" di Marquez alla curva 6. Lo spagnolo, dopo aver perso il controllo della sua Honda era praticamente finito a terra, ma con un incredibile colpo di reni è riuscito a riportare la moto in assetto senza scivolare.

Ore 15.45: ancora nulla di nuovo da Valencia, dove probabilmente i tempi non cambieranno più, rispetto a quelli già riportati precedentemente, quando manca poco più di un'ora alla fine dei test.

1 MARQUEZ M.Repsol Honda Team 1:30.679
2 LORENZO J.Yamaha Factory Racing +0.256
3 PEDROSA D.Repsol Honda Team +0.352
4 BAUTISTA A.GO&FUN Honda Gresini +0.529
5 BRADL S.LCR Honda MotoGP +0.560
6 ROSSI V.Yamaha Factory Racing +0.967
7 SMITH B.Monster Yamaha Tech 3 +1.114
8 IANNONE A.Pramac Racing +1.301
9 ESPARGARO P.Monster Yamaha Tech 3 +1.414
10 DOVIZIOSO A.Ducati Team +1.877
11 CRUTCHLOW C.Ducati Team +1.926
12 HERNANDEZ Y.Pramac Racing +2.121
13 ESPARGARO A.NGM Mobile Forward Racing +2.168

Ore 15.00: mancano ormai 2 ore alla fine di questa seconda giornata di test a Valencia e Marc Marquez è sempre il più veloce in virtù del suo tempo fatto segnare in mattinata, seguito da Lorenzo a 25 centesimi.

Ore 14.15: tutto come prima a Valencia e ora si attende che i top rider tornino n pista, anche se difficilmente l'1:30.679 di Marquez potrà essere battuto, considerando che il nuovo record della pista, fatto registrare sabato dal campione nelle Q2, è di 1'30.237.

Ore 14.00: mancano 3 ore alla fine della seconda giornata di testa Valencia e la situazione tempi rimane invariata, con Marquez sempre davanti a Lorenzo e Pedrosa terzo.

1 MARQUEZ M.Repsol Honda Team 1:30.679
2 LORENZO J.Yamaha Factory Racing +0.256
3 PEDROSA D.Repsol Honda Team +0.352
4 BAUTISTA A.GO&FUN Honda Gresini +0.529
5 BRADL S.LCR Honda MotoGP +0.560
6 ROSSI V.Yamaha Factory Racing +0.967
7 SMITH B.Monster Yamaha Tech 3 +1.114
8 IANNONE A.Pramac Racing +1.301
9 ESPARGARO P.Monster Yamaha Tech 3 +1.414
10 DOVIZIOSO A.Ducati Team +1.877
11 CRUTCHLOW C.Ducati Team +1.926
12 HERNANDEZ Y.Pramac Racing +2.121
13 ESPARGARO A.NGM Mobile Forward Racing +2.168

Ore 13.00: quasi tutti i piloti sono tornati nei box per fare una pausa. Marquez sempre davanti a tutti, con Lorenzo che segue a 2 decimi e mezzo.

Ore 12.45: situazione invariata in testa alla classifica, con i tre spagnoli sempre al comando, Rossi 6° e le Ducati in blocco dietro a tutte le Honda e le Yamaha, con Iannone attualmente il più veloce dei piloti di Borgo Panigale.

Ore 12.30: Valentino Rossi migliora il suo tempo precedente, scalzando Smith dalla settima posizione, anche se il ritardo del pesarese su Marquez è di +0.967.

Ore 12.15: Jorge Lorenzo in pista sta spingendo sul gas, per tentare di migliorare il suo tempo precedente. Il majorquino è attualmente dietro alle due Honda ufficiali, ma a soli pochi millesimi da Pedrosa.

Ore 12.00: tempi invariati e situazione che rispecchia l'andamento stagionale, con i tre spagnoli davanti, seguiti dalle Yamaha e dalle Honda clienti, poi il gruppone Ducati.

Ore 11.45: tempi di testa sostanzialmente invariati, con Marquez seguito oltre 3 decimi da Pedrosa e Lorenzo. Scende in pista anche Valentino Rossi, attualmente 7° a +1.241 dal battistrada.

Ore 11.30: Marquez sempre davanti, seguito dal compagno di squadra, con Lorenzo che si porta a +0.373 dal campione e Crutchlow che inizia prendere confidenza con la sua Ducati, staccando di pochi millesimi Dovizioso.

Ore 11.15: Marquez migliora nuovamente il suo tempo, scendendo sotto l'31, seguito da Pedrosa a +0.352. Scende in pista anche Jorge Lorenzo, attualmente 6° a +1.823 dal neo-campione.

1 MARQUEZ M.Repsol Honda Team 1:30.679
2 PEDROSA D.Repsol Honda Team +0.352
3 BAUTISTA A.GO&FUN Honda Gresini +0.747
4 BRADL S.LCR Honda MotoGP +0.758
5 SMITH B.Monster Yamaha Tech 3 +1.429
6 LORENZO J.Yamaha Factory Racing +1.823
7 DOVIZIOSO A.Ducati Team +2.039
8 ESPARGARO P.Monster Yamaha Tech 3 +2.195
9 CRUTCHLOW C.Ducati Team +2.266
10 IANNONE A.Pramac Racing +2.863
11HAYDEN N.Power Electronics Aspar +3.395
12PIRRO M.Ducati Test Team +3.947
13DI MEGLIO M.Avintia Blusens +4.424

Ore 11.00: Marquez sempre in testa, con Bautista che diminuisce il suo gap, portandosi a 4 decimi dal campione. Nel frattempo è sceso in pista anche Dovizioso, mentre rimangono ai box le Yamaha, quando la seconda giornata di test è iniziata da un'ora.

ore 10.45: Marquez migliora ancora il proprio tempo, facendo segnare un ottimo 1:31.008, seguito da Bautista a +0.669 secondi. Scende i pista nel frattempo anche Dani Pedrosa, imitato dai piloti del Paul Bird Motorsport, Michael Laverty e Randy De Puniet.

Ore 10.30: Marquez ancora il più veloce, ma sono solo 5 i piloti in pista. Allo spagnolo, Bradley e Bautista si sono aggiunti Hayden, in sella alla Honda del team Power Electronics Aspar e Di Meglio di Avintia Blusens.

Ore 10.15: solo tre piloti in pista, con Marc Marquez, neo-campione del mondo, che dopo aver disertato i test di ieri, fa segnare subito un buon 1:31.771, seguito da Bautista e Smith.

Ore 10.00: è iniziata la seconda giornata di test MotoGP a Valencia. Il tempo è sereno, con temperature che raggiungeranno i 20 gradi e attualmente i piloti sono ancora in attesa nei box.

MotoGP 2013 Test Valencia -  Day-2

Sta per iniziare a Valencia la seconda delle tre giornate di test ufficiali MotoGP e mentre ieri sul circuito spagnolo le Yamaha di Lorenzo e Rossi sono state le più veloci (vista anche l'assenza delle Honda ufficiali), gli occhi di tutti erano puntati sulle molte novità in vista del 2014.

Crutchlow in Ducati (6° tempo) e Gigi Dall'Igna nel box di Borgo Panigale, Pol Espargarò con la Yamaha Tech3, Scott Redding con la Honda Production Racer del team GO&FUN Gresini e infine Galbusera al fianco di Rossi a sostituire Burgess.

E' ancora presto per dare giudizi o trarre conclusioni, ma l'uomo più atteso, Crutchlow, è subito andato piuttosto forte sulla sua Desmosedici, pagando dopo 39 giri un solo decimo dal suo compagno di squadra Andrea Dovizioso:

“Diversa! La Ducati era qualcosa a cui non ero abituato. Dopo tre anni, un’altra moto è qualcosa di alieno, ma mi sono divertito! Lavorare con il team Ducati è molto diverso a quello a cui sono abituato, quindi sono emozionato per i prossimi due giorni! Come ogni cosa mi ci devo abituare e mi devo adattare alla nuova moto. C’è sicuramente del positivo in questa moto. In rettilineo in frenata posso staccare molto più tardi rispetto a ieri per esempio e anche l’accelerazione e il cambio sono decisamente più grintosi. Io e Dovi sembriamo avere le stesse idee su cosa non funziona, quindi speriamo che il progetto del prossimo anno inizi col piede giusto!”.

Positivo anche l'esordio del rookie Scott Redding, che viste le condizioni del suo braccio recentemente infortunato è però partito senza esagerare:

“È stata per me una giornata importante e sono molto felice di aver esordito in sella alla RC1000R del Team GO&FUN Honda Gresini. Rispetto alla Moto2 la RC1000R è completamente diversa. E’ tutta un’altra cosa e per questo motivo ho cercato di prendere confidenza piano piano. E’ stato anche bello iniziare a lavorare con un Team altamente professionale. Insomma è stata una positiva esperienza. Purtroppo la mia condizione fisica non è ancora perfetta ma lavorando con metodo e senza esagerare posso farcela. Domani cercherò di affinare ancora di più il mio “rapporto” con questo mezzo decisamente potente. Dedicherò questa seconda giornata per accrescere anche la sinergia con il gruppo di lavoro.”

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: