TEST Ducati 1198 SP: aggiornamenti per la sportiva di punta di Borgo Panigale

ducati 1198 SP imola

Per il 2011 la Ducati aggiunge una nuova versione agli allestimenti disponibili per la sua sportiva di punta. Infatti a fianco alla 1198 versione S arriva un nuovo allestimento denominato SP, si tratta di un modello che si pone a metà strada tra la S e la R, infatti la versione SP utilizza la frizione antisaltellamento e il mono ammortizzatore posteriore Ohlins modello TTX 36 esattamente come la versione R, anche all’anteriore troviamo una professionale forcella Ohlins dalle ampie regolazioni.

Il motore resta quello della versione S mentre il serbatoio è un inedito componente in alluminio, mai proposto finora, che lascia in mostra una striscia longitudinale non verniciata e quindi di colore grigio alluminio, in modo da evidenziare la particolarità di questo elemento. Il peso del serbatoio è inferiore di 1 kg rispetto al precedente mentre la capacità passa da 15 a 18 litri (3,4kg contro i 4,6kg del modello S). La potenza è di 170CV a 9.750 giri al minuto mentre la coppia è di ben 13.2kgm a 8.000 giri al minuto. Ultima chicca il cambio elettronico DQS (Ducati Quick Shifter) che va ad arricchire questa versione e permette di salire di marcia senza parzializzare l’acceleratore, ne azionare la frizione ma semplicemente spingendo la leva del cambio verso l’alto.

Il sistema utilizza un sensore sull’asta del cambio che taglia per qualche centesimo di secondo l’accensione al motore permettendo agli ingranaggi del cambio di non essere più in presa tra loro. Dai date della telemetria si evince che il tempo di cambiata riesce a passare con questo sistema da 230 ms (millisecondi) fino ad 80ms (con una riduzione di circa un terzo). In pista la moto appare più stabile della versione S soprattutto in fase di accelerazione merito in gran parte del mono ammortizzatore posteriore che si comprime meno e trasferisce in percentuale minore il peso sul posteriore. Valida anche la maneggevolezza complice un assetto perfettamente tarato per il circuito di Imola in cui abbiamo effettuato la prova.

ducati 1198 SP imola
ducati 1198 SP imola
ducati 1198 SP imola
ducati 1198 SP imola
ducati 1198 SP imola
ducati 1198 SP imola
ducati 1198 SP imola
ducati 1198 SP imola

Da riferimento come al solito la frenata che ora si avvale di pinze freno monoblocco Brembo che lavorano su dischi da ben 330mm, mentre la trazione trae benefici dal buon sistema di traction control messo a punto da Ducati che dopo pochi giri si rivela quasi indispensabile soprattutto durante le accelerazioni in uscita dalle curve più lente. Nela guida in circuito l’efficacia di guida è certamente confrontabile con quella della alla versione R mentre l’impostazione di guida è quella tipica Ducati con le braccia molto distese e la seduta un po’ più indietro rispetto alla concorrenza a quattro cilindri.

Le ruote sono forgiate in alluminio mentre nel cruscotto si trova oltra al sistema di gestione e settaggio del traction control anche un sosftware con telemetria per l’acquisizione dei tempi sul giro e del completo funzionamento del motore (apertura farfalle, temperature marcia 9inserita etc.). Molto utile nell’utilizzo in circuito la frizione antisaltellamento, alla quale dopo aver preso l’abitudine si fa veramente fatica a rinunciare, in particolare nelle staccate decise delle varianti (bassa e alta) e sulla discesa che porta alla Rivazza, in questi frangenti si può utilizzare al massimo la potenza frenante staccando tardi e togliendo più di una marcia insieme senza dover prestare eccessiva attenzione al momento di lasciare la frizione e senza tenerla leggermente tirata fino ad inserimento avvenuto.

Un aggiornamento per la 1198 SP (così come sulal 848 Evo) arriva anche sotto l'aspetto dei pneumatici, queste moto utilizzeranno infatti il nuovo PIRELLI DIABLO SUPERCORSA Sport Production (SP), la gomma Pirelli di riferimento per un utilizzo circuito ma contemporanemante omologata anche per uso stradale. Diablo Supercorsa SP proviene direttamente dalla verisone SC (Special Compound) dello stesso battistrada, modello adottato nelle classi Supersport 600, Superstock 1000 e FIM European Stock 600 del Campionato Mondiale Superbike. Questa gomma sostituisce il precedente Dragon Supercorsa Pro ed è omologato per velocità massima fino a 320Km/h, come richiesto dal libretto di circolazione.

ducati 1198 SP imola
ducati 1198 SP imola
ducati 1198 SP imola
ducati 1198 SP imola
ducati 1198 SP imola
ducati 1198 SP imola
ducati 1198 SP imola
ducati 1198 SP imola
ducati 1198 SP imola
ducati 1198 SP imola

Al contempo utilizza mescole e materiali che provengono dalla stessa tecnologia adottata nel Racing, per migliorare precisione di inserimento in curva, mantenimento di traiettoria e velocità di entrata in temperatura delle gomme. questo senza ledere particolari caratteristiche stradali quali durata, stabilità durante lunghe percorrenze rettilinee e versatilità d’impiego.

Scheda tecnica in breve
Cilindrata: 1198cc
Potenza 170hp a 9.750rpm
Coppia: 13.2kgm a 8,000rpm
Peso a secco: 168kg
Prezzo: 21.990€

ducati 1198 SP imola
ducati 1198 SP imola
ducati 1198 SP imola
ducati 1198 SP imola
ducati 1198 SP imola
ducati 1198 SP imola

  • shares
  • Mail
24 commenti Aggiorna
Ordina: