MotoGP: Fiat Yamaha porta a casa il titolo Squadre con il doppio podio di Phillip Island

MotoGP 2010 - Phillip Island

Era ovviamente scontato, che con un Jorge Lorenzo mondiale e un Valentino Rossi ritrovato, il finale di stagione avrebbe portato al Fiat Yamaha Team il Mondiale Squadre 2010. Il secondo posto dello spagnolo e il terzo dell'italiano hanno quindi un valore aggiunto, quello del team più forte del mondiale.

Osservando la gara e il suo esito, Jorge Lorenzo continua con il suo inarrestabile filone di risultati positivi. E' la 50a partenza del 23enne in MotoGP ed il suo 32° podio: risultato non da poco. Dall'altra parte del muro, Valentino Rossi si è trovato a gestire una gara in salita: problemi di assetto nel weekend e nono alla prima curva dopo la partenza.

Il recupero e il podio, dopo una divertente lotta con Nicky Hayden, rappresentano un risultato più che positivo a fine gara, ma non troppo in ottica mondiale. Valentino perde il secondo terzo posto in favore di Casey Stoner, inarrivabile vincitore sulla pista di casa, e si piazza ad 8 punti dall'australiano. Il finale di stagione sarà infuocato, come piace a noi.

MotoGP 2010 - Phillip Island
MotoGP 2010 - Phillip Island
MotoGP 2010 - Phillip Island
MotoGP 2010 - Phillip Island
MotoGP 2010 - Phillip Island
MotoGP 2010 - Phillip Island
MotoGP 2010 - Phillip Island
MotoGP 2010 - Phillip Island

Rossi ha dichiarato: "Partire ottavo e finire terzo non è un cattivo risultato e, considerando le difficoltà che abbiamo avuto in questo fine settimana, possiamo essere felici. Oggi Casey ha fatto uno sport diverso e voglio congratularmi con lui - per noi il podio è stato il massimo, ma è stata pur sempre una dura lotta arrivarci. Abbiamo fatto alcuni buoni cambiamenti al nostro assetto, questa mattina, e sapevo di avere migliori possibilità, ma mancava ancora grip e la moto dopo un po' ha iniziato a scivolare troppo.

Mi sono divertito molto con Nicky, alla fine, perché in alcuni punti era più veloce di me e ho dovuto spingere, ma il podio qui era veramente importante e non ho potuto rinunciarvi facilmente. Questo è il mio 13 ° podio in 14 anni di corse a Phillip Island e sono molto orgoglioso di questo record. Abbiamo colto tre podi di fila, tra cui una vittoria, e dopo questa difficile stagione, sono contento. Oggi abbiamo vinto il titolo dei Team e sono felice per tutti noi e per la Yamaha".

Jorge Lorenzo, ha condotto una gara solitaria al secondo posto: "Sapevamo che Casey sarebbe stato difficile da battere oggi! Ho fatto del mio meglio, sono andato più forte che ho potuto, all'inizio e di tanto in tanto mi è parso di essere in grado di chiudere un po' il gap, ma poi al giro successivo Casey allungava ulteriormente il suo vantaggio di qualche decimo. Ho continuato a provarci, ma non avevo molte speranze ed a metà gara ho deciso che era meglio non correre rischi.

Mi è piaciuto molto correre qui e far derapare un po' la mia M1, è stato divertente, ma questa oggi era la gara di Casey. E' stato bello andare sul podio, ma ora finalmente torniamo in Europa e avrò la mia prima occasione di andare a casa, a Maiorca, come Campione del Mondo, per celebrare con i miei amici e familiari. Oggi abbiamo vinto anche il campionato dei team e ciò dimostra che grande stagione è stata per tutti noi, tutti hanno lavorato al massimo."

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO