MV Agusta Rivale 800: il video-test di Motoblog

Questa moto non può lasciare indifferenti, è controversa, sfacciata. Fin dal lancio ha fatto molto parlare di se ed eccola finalmente tra le nostre mani. Potente, agile e dalle forme affascinanti, questa Rivale 800 tiene in alto lo stile della MV Agusta lanciandosi nel settore delle maxi-motard senza temere la diretta concorrenza italiana!

Questa moto non può lasciare indifferenti, è controversa, sfacciata. Il design ha scatenato una tempesta sul web di commenti negativi e paragoni stilistici a mio parere inadeguati. Fin dal lancio delle prime foto, questa moto ha fatto parlare di se. Inevitabile. La casa è tradizionale e ci ha abituato ad una coerenza stilistica ineccepibile, tale che dovrebbe ricevere un riconoscimento di ambasciatore del Made In Italy!

Così un progetto rivoluzionario non può non fare paura. Dai numeri e dal tipo di guida non ha rivali, è un nuovo genere che ti permette di dominare un motore portentoso impugnando le sue larghe corna, puro stile MV che puoi mettere in garage per 12.450 Euro. Di sicuro l'argomento "puro stile" avrà fatto storcere il naso a molti, ma in realtà vi assicuro che dal vivo questa moto è una MV al 100%!

Motore potente, design fuori dalle righe, voglia di proporre al mondo e agli appassionati qualcosa di nuovo e di davvero spinto. Sono tutti obbiettivi che MV sembra aver raggiunto con estrema semplicità nonostante l'apparente complessità della Rivale 800. Il cuore è lo stesso che pompa sulla F3 800, mentre la raffinata ciclistica (tutt'altra cosa rispetto alla Brutale) evidenzia ancora di più l'impegno di MV nel portare a termine questo ambizioso progetto.

Design ed Estetica

MV Agusta Rivale 800: il video-test di Motoblog

Il tema del classico cupolino delle serie F si ripete su questa moto che non presenta superfici pesanti continue e piatte ma ogni suo dettaglio, fari inclusi, è definito tridimensionalmente. Se si osserva bene la vista anteriore si può notare che dall’unione grafica delle linee del parafango, dei convogliatori e della parte superiore della mascherina si ottiene la freccia del mitico cupolino, marchio di fabbrica dell’MV e richiamo alla velocità e all'accelerazione.

Stessa cosa per la vista posteriore dove l’onere grafico sta alla forma dei fari del codino. L'elemento chiave del design è il suo assottigliarsi sparendo poi nel nulla lasciando nuda la ruota posteriore. La moto, sopratutto col pilota sopra, appare snellissima, proprio come un supermotard anabolizzato e incattivito. La Rivale 800 nelle sue soluzioni estetiche ispira una guida divertente al limite dello stunt ma con una solida base sportiva istigando sentimenti forti.

Ammetto di essere stato scettico. Ma in realtà anche se al primo sguardo non è facile, convince dopo pochi secondi.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: