Quadro 350S: il test di Motoblog

Il nuovo scooter a 3 ruote di Quadro Vehicles, presentato a EICMA 2012, è da poco disponibile sul mercato, a un prezzo di poco inferiore ai 7.000 euro. Rispetto ai suoi omologhi a due ruote costa qualcosa di più ma offre caratteristiche dinamiche uniche. A livello legislativo si colloca nella categoria dei tre ruote (L5e) e si guida quindi con la patente B.

Provato il rinnovato tre ruote 350S di Quadro, disegnato da Marabese

Il Quadro 350S è l’evoluzione del precedente 350D, rispetto al quale presenta numerose modifiche, prima tra tutte la cilindrata, che passa da 313 a 346 cc, con un incremento di potenza pari a 4 cavalli, da 23 a 27, erogati sempre a 7.000 giri al minuto, mentre la coppia raggiunge i 28,8 Nm a 5.500 giri. In totale sono ben 21 gli aggiornamenti tecnici e stilistici che interessano il nuovo modello, tra cui anche una nuova sospensione, la sella più ampia, la strumentazione più visibile e completa e un nuovo maniglione posteriore ergonomico.

A livello ciclistico si segnalano le ruote di ampio diametro per la categoria, due da 14 pollici davanti, con pneumatici 110/80 e la posteriore da 15” con gommatura 140/70. Il peso è contenuto in 200 kg, mentre gli ingombri esterni non sono superiori a quelli di un maxi scooter a due ruote, visto che la larghezza è di 800 mm, anche se a dire il vero i veicoli della concorrenza sono riusciti a fare di meglio, ma si tratta di scarti nell’ordine di 4-5 cm.

Provato il rinnovato tre ruote 350S di Quadro, disegnato da Marabese
Provato il rinnovato tre ruote 350S di Quadro, disegnato da Marabese
Provato il rinnovato tre ruote 350S di Quadro, disegnato da Marabese
Provato il rinnovato tre ruote 350S di Quadro, disegnato da Marabese

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: