MotoGP Silverstone 2013, Valentino Rossi: "Abbastanza soddisfatto del primo giorno"

Il pesarese si accontenta del quinto posto nel venerdì di Silverstone. Jorge Lorenzo, primo, pensa in grande per le gara: "Questa volta possiamo lottare per la vittoria".

MotoGP 2013 - Libere Silverstone

Il venerdì di Silverstone è stato piuttosto benevolo con gli alfieri del team Yamaha Factory Racing. Il Campione del Mondo Jorge Lorenzo è finalmente tornato a svettare a fine giornata in virtù di uno strepitoso 2′02.734 fatto registrare nei primi minuti delle FP2, crono con cui ha subito annichilito il già impressionante 2′03.816 fatto registrare in mattinata da Marc Marquez (Honda Repsol). Proprio il giovane talento di casa Honda è stato l'unico pilota a scendere poi sotto la barriera del 2'03" sugli oltre 5 km del tracciato di Silverstone (2′02.958), incassando però oltre 2 decimi di distacco dal connazionale.

Valentino Rossi invece ha chiuso la giornata al quinto posto con il suo 2′03.480 alle spalle delle Honda di Dani Pedrosa ed Alvaro Bautisto, accusando 746 millesimi di distacco dal compagno di box che comunque, rispetto ad altri venerdì di questo 2013, non è poi così male. A fine giornata lo stesso campione pesarese si dichiara piuttosto soddisfatto del risultato, frutto anche di un'assetto rivisto della sua YZR-M1:

"Mi sono divertito molto oggi, questa pista è fantastica: se si è in grado di guidare al limite ed avere un buon feeling con la moto, è molto divertente perché è molto veloce. Inoltre è molto larga, e si va un molto tempo a tutto gas. Sono abbastanza soddisfatto del mio primo giorno, soprattutto perché negli ultimi due anni ho sofferto molto qui a Silverstone."

"Abbiamo fatto un buon passo avanti, ma dobbiamo ancora lavorare per trovare il setting giusto per avere un buon equilibrio dall'inizio alla fine della gara. Non vado così male in frenata ed in ingresso curva, ma ho alcuni problemi in altre aree, quindi dobbiamo lavorare. Abbiamo modificato l'assetto di Brno perché nelle ultime due gare non sono stato abbastanza forte."

MotoGP 2013 - Libere Silverstone
MotoGP 2013 - Libere Silverstone
MotoGP 2013 - Libere Silverstone
MotoGP 2013 - Libere Silverstone
MotoGP 2013 - Libere Silverstone
MotoGP 2013 - Libere Silverstone
MotoGP 2013 - Libere Silverstone
MotoGP 2013 - Libere Silverstone

Jorge Lorenzo da parte sua è tornato ad impressionare come non faceva da qualche tempo. Come nel weekend di Brno, il maiorchino è sembrato subito in forma ed in grado di sfruttare il massimo potenziale della sua M1, che sullo storico tracciato britannico non sembra lamentare un grosso divario prestazionale dalla Honda RC213V. A fine giornata lo spagnolo si è dichiarato a sua volta sorpreso di aver trovato un 'tempone' così impressionante in apertura delle FP2, ostentando anche una grande fiducia per un risultato positivo in gara.

"Ho iniziato molto veloce, perché all'inizio [delle FP2] ho ​​migliorato di quasi un secondo e mezzo, e questo ha molto sorpreso anche me. Su questa pista, quando la gomma posteriore inizia a calare, è molto difficile mantenere lo stesso ritmo, per cui dobbiamo lavorare sodo per far sì che la moto rimanga costante e funzioni bene anche sulla lunga distanza. Sono soddisfatto, perché penso che abbiamo la possibilità di lottare per la vittoria questa volta."

MotoGP 2013 - Libere Silverstone
MotoGP 2013 - Libere Silverstone
MotoGP 2013 - Libere Silverstone
MotoGP 2013 - Libere Silverstone
MotoGP 2013 - Libere Silverstone
MotoGP 2013 - Libere Silverstone
MotoGP 2013 - Libere Silverstone
MotoGP 2013 - Libere Silverstone

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: