MotoGP Brno 2013, Marquez 5° nel venerdì: "Possiamo migliorare molto"

L'irriverente rookie di HRC, attuale capoclassifica del Mondiale, rimane ottimista dopo i prmi turni di libere, Meglio di lui Pedrosa, terzo, ma ancora sofferente alla spalla.

MotoGP Brno 2013 - Prove libere

Gli alfieri del team Honda Repsol possono guardare con fiducia al fine settimana del GP della Repubblica Ceca, undicesima tappa del Motomondiale 2013, che si è aperto oggi sullo storico tracciato di Brnoo con i primi due turni di prove libere.

Il debuttante terribile Marc Marquez, vincitore degli ultimi tre Gran Premi e attuale leader del Mondiale piloti MotoGP, non ha iniziato il weekend nello stesso modo scoppiettante con cui aveva aperto gli appuntamenti di Indianapolis (dove aveva dominato tutte le sessioni), Laguna Seca (dove aveva chiuso in cima alla classifica dei tempi sia il venerdì che il sabato), ma il 5° posto con cui ha terminato le FP2 di oggi è comunque ben più positivo di quanto una prima, superficiale lettura potrebbe suggerire.

Il giovane spagnalo oggi ha 'pagato' 233 millesimi di distacco dal più veloce, il tedesco Stefan Bradl (LCR Honda MotoGP), ma i suoi principali avversari per la vittoria sono tutti decisamente a portata, con Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing) che lo ha preceduto di 195 millesimi, Dani Pedrosa di 133 ed il quarto posto di Valentino Rossi (Yamaha Factory Racing) a soli 7 millesimi.

MotoGP Brno 2013 - Prove libere
MotoGP Brno 2013 - Prove libere
MotoGP Brno 2013 - Prove libere
MotoGP Brno 2013 - Prove libere

Naturalmente si tratta solo delle libere del venerdì e domani tutto potrebbe cambiare, am è comunque indicativo notare come le Honda siano già a ridosso delle Yamaha nonostante il team ufficiale dei tre diapason ed i suoi due piloti 'titolari' siano stati a Brno per una 'due-giorni' di test solo due settimane fa. Marc Marquez lo sa bene, e per questo la sua analisi post-libere è improntata sulla fiducia:

"Mi sono trovato veramente bene sin da subito, e questa è una buona notizia! Pensavo che ci sarebbe voluto un po' più di tempo e che saremmo stati più indietro rispetto a Jorge e Valentino, che hanno provato su questo circuito di recente. In generale la sensazione è stata buona, ma ci sono ancora aspetti dell'assetto in cui possiamo migliorare molto nella speranza di essere maggiormente a nostro agio e, alla fine, più veloci."

"Io non sono preoccupato: sappiamo che domani i tempi scenderanno, ma dobbiamo continuare a lavorare nello stesso modo e rimanere concentrati, perché sappiamo che siamo in grado di perfezionare la nostra messa a punto."

Dani Pedrosa ha invece trovato un buon terzo posto a un decimo di secondo tondo-tondo dal crono di Stfan Bradl. Il catalano lamenta ancora dei fastidi alla spalla infortunata, ma non per questo ritiene di dover correre con un atteggiamento difensivo:

"Oggi è stato un po' più difficile del previsto perchè ho avvertito più dolore di quanto non ne avessi sentito in questi ultimi giorni. Non sono stato in grado di guidare al 100%, ma comunque siamo riusciti ad fare due buone sessioni. Abbiamo provato diverse configurazioni della moto con pneumatici differenti: vedremo domani se mi sentirò meglio e se riusciremo a migliorare alcuni aspetti della moto per abbassare ancora il mio tempo."

MotoGP Brno 2013 - Prove libere
MotoGP Brno 2013 - Prove libere
MotoGP Brno 2013 - Prove libere
MotoGP Brno 2013 - Prove libere
MotoGP Brno 2013 - Prove libere
MotoGP Brno 2013 - Prove libere
MotoGP Brno 2013 - Prove libere

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: