MotoGP: il Brasile torna in calendario nel 2014

Dopo 10 anni di assenza, il Motomondiale tornerà nel 2014 nella nazione sudamericana per correre sul circuito 'Nelson Piquet' di Brasilia, al momento ancora in attesa dell'omologazione FIM.

Come da noi anticipato lo scorso Marzo, il Motomondiale 2014 tornerà a far tappa in Sud America grazie al ritorno del GP del Brasile, che non ospita un round del massimo campionato di velocità motociclistica dal 2004. Il tracciato designato ad ospitare l'evento è l’Autodromo Internacional 'Nelson Piquet' della capitale Brasilia (noto anche come Jacarepaguà), che al momento è comunque ancora in attesa di ricevere l'omologazione FIM.

La conferma definitiva è arrivata nella giornata di ieri, dopo che una rappresentanza di FIM e Dorna e alcune autorità locali hanno compiuto un sopralluogo sul tracciato prima di indire una conferenza stampa e dare l'annuncio. Alla conferenza stampa hanno partecipato il CEO di Dorna Sports, Carmelo Ezpeleta, ed il Governatore del distretto federale interessato, Agnelo dos Santos Queiroz Filho.

La richiesta formale delle autorità brasiliane e del promotore locale IMX verrà presentata alla Commissione Sicurezza in occasione del GP di Silverstone del 1° Settembre. In caso di - scontato - esito positivo, partiranno i lavori per una completa ristrutturazione dell'impianto, che inizierebbe a Dicembre per concludersi tra Aprile e Maggio 2014. L'ultimo passo sarà l'assegnazione dell’omologazione FIM, che sarà concessa in modo da permettere lo svolgimento dell'evento nella seconda metà della stagione 2014.

Questo il commento di 'don' Carmelo Ezpeleta sull'annuncio:

"Il Brasile è uno dei mercati motociclistici più importanti del mondo. In Sud America la tempistica per la copertura televisiva è ottima, ma tornare qui è stato uno degli obiettivi della 'famiglia MotoGP' per diversi anni, e per noi era una questione della massima importanza. Fino ad ora non è stato possibile perché, come ben sapete, la sicurezza è la cosa più importante per noi."

"Penso che sia una cosa davvero fantastica. Si tratta di un progetto importante per noi. In questo momento il Brasile è coinvolto in molti grandi progetti, come la Coppa del Mondo di calcio e le Olimpiadi, quindi è molto importante anche per loro. Non mi riferisco solo al governo federale, ma anche al promotor IMX, che è una delle realtà più importanti al mondo in questo settore e, naturalmente, la più importante del Sud America: sono determinati a fare un ottimo lavoro".

L’ultima gara della MotoGP in Brasile risale al 4 Luglio 2004, quando fu il giapponese Makoto Tamada ad imporsi con la Honda del team Camel di Sito Pons all'Autodromo Internacional 'Nelson Piquet' ma di Jacarepaguà, a Rio de Janeiro, precedendo sul podio Max Biaggi e Nicky Hayden, anche loro entrambi su Honda.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: