Mondiale Motocross: Cairoli si "cucina" il 7° titolo

In attesa del GP di Gran Bretagna, che si correrà domenica prossima a Matterley Basin, il pilota KTM, straccia i colleghi a suon di padelle.

Tony Cairoli protagonista di una sfida alla Master Chef. Il messinese del team Red Bull KTM ha mancato, durante lo scorso GP del Belgio, l'appuntamento con il 7° titolo mondiale, ma la festa sembra solo rimandata e in attesa del week end di gare a Matterley Basin, nel Regno Unito, il campionissimo del Motocross si è rimboccato le maniche e ha accettato di sfidare ai fornelli due dei più accaniti avversari nel Mondiale MX1, il russo del team Honda Evgeny Bobryshev e il francese della Kawasaki Gautier Paulin.

Noi vi presentiamo il video di questa gara piuttosto particolare, di cui non sveliamo il vincitore ma possiamo anticiparvi (anche se è cosa risaputo) che "Tony 222" come chef non è affatto male e sia a casa che nel suo motorhome si diletta spesso dietro ai fuochi, cucinando per sé e la fidanzata Jill ottimi piatti di pasta.

Dopo l'ultima gara corsa a Bastogne, Cairoli guida la classifica con 690 punti, staccando di 90 lunghezze il suo diretto inseguitore Clement Desalle (Suzuki), vincitore in terra belga e protagonista, assieme al pilota siciliano, di una giornata avvincente, nella quale si sono disputati i gradini più alti del podio in entrambe le manche. Cairoli quest'anno ha già vinto la bellezza di 15 gare (contro le 6 di Desalle) e in Gran Bretagna, a meno di clamorose sorprese, potrà essere incoronato campione per la settima volta. In tal caso si tratterebbe per lui del quinto titolo mondiale consecutivo nella classe regina del motocross.

  • shares
  • Mail