MotoGP: a Indianapolis Marquez cerca il sorpasso su Capirossi

Lo spagnolo in caccia della trentesima vittoria in carriera potrebbe superare Loris Capirossi, fermo a 29 successi.

Marc Marquez - MotoGP 2013

E' Ferragosto ma il circus della MotoGP non si ferma ed anzi sale la tensione in attesa del decimo Gran Premio della stagione che si correrà a Indianapolis domenica 18 agosto alle 20.00 (ora italiana). Gli occhi sono tutti puntati su Marc Marquez, il vincitore di Laguna Seca, che ora guida la classifica generale con 163 punti, seguito a 16 lunghezze dal compagno di squadra nel team Honda Repsol, Dani Pedrosa. Il giovane fenomeno, in caso di vittoria, raggiungerebbe i 30 successi (in tutte le categorie) in carriera, sorpassando Loris Capirossi, fermo a 29 e raggiungendo il tre volte campione 125 Luigi Taveri.

Marquez inoltre ha già vinto le prime due gare negli USA quest’anno e se dovesse vincere ad Indy diventerà il terzo pilota a vincere tre gare nello stesso Paese in una stessa annata. Gli altri sono Jorge Lorenzo nel 2010 (Jerez, Catalunya & Valencia) e Casey Stoner nel 2011 (Catalunya, Aragon, Valencia).

Le ultime sette gare in USA sono state vinte da piloti Honda, l’ultimo pilota non Honda fu Jorge Lorenzo nel 2010 a Laguna Seca su Yamaha. Indy è una pista favorevole al team di Pedrosa e Marquez che in MotoGP hanno dominato nelle ultime tre stagioni.

Se li spagnoli sembrano favoriti, i numeri non sorridono certamente ai padroni di casa: sono ormai 27 le gare in MotoGP senza un americano nel podio (l’ultimo fu Ben Spies a Valencia 2011). Si tratta della sequenza negativa più lunga da quando Kenny Roberts salì sul podio in Malesia (1999) dopo 33 gare senza podio a stelle e strisce. L'ultima vittoria americana risale invece a ben 37 gare fa, quando Ben Spies vinse ad Assen nel 2011.

Indianapolis è una delle tre piste del calendario dove Lorenzo non ha ancora trovato la pole, le altre due sono Austin e Valencia. Chiudiamo con una curiosità su casa Ducati, che nonostante i risultati non certo eccellenti ottenuti finora è l'unica squadra, grazie ad Andrea Dovizioso, ad essere sempre andata a punti quest'anno.

  • shares
  • Mail