Dovizioso: "Non so come si comporterà la Ducati a Indianapolis"

Il Ducati Team si appresta a tornare in pista questo fine settimana per il GP di Indianapolis, ma tra i piloti regna l'incertezza sull'effettivo potenziale della moto sul circuito americano.

MotoGP 2013 - Laguna Seca - Gara

Il Ducati Team si appresta a ritornare in pista insieme agli altri protagonisti del Motomondiale questo weekend per il GP di Indianapolis, decima prova del Mondiale 2013. Quello con l'Indianapolis Motor Speedway rappresenta il terzo ed ultimo appuntamento dell’anno in terra americana per il Mondiale MotoGP, ed è anche la prima di tre gare consecutive che porterà il circus del Motomondiale prima a Brno (23-25 Agosto) e poi a Silverstone (30 Agosto-1 Settembre).

Nel corso della pausa estiva è inoltre arrivata l'ufficializzazione dell'ingaggio dell'inglese Cal Crutchlow, che rimpiazzerà Nicky Hayden nel team di Borgo Panigale a partire dalla prossima stagione: questo contribuisce sicuramente a far chiarezza in merito ai piani futuri della squadra, ma per quanto riguarda l'appuntamento di Indianapolis - con particolare riferimento alle prestazioni - regna l'incertezza. Andrea Dovizioso, ad esempio, ammette di non sapere bene cosa aspettarsi dalla sua Desmosedici GP13:

“Indianapolis è una pista un po’ particolare, con un asfalto che varia da curva a curva, ed è un tracciato difficile per tutti i piloti. Infatti l’anno scorso ci sono state tante cadute. Non so come si comporterà su questa pista la mia Ducati, non avendoci mai girato: nel passato non ho mai avuto molta fortuna a Indy, ma l’anno scorso sono riuscito a salire sul podio.”

MotoGP 2013 - Laguna Seca - Gara
MotoGP 2013 - Laguna Seca - Gara
MotoGP 2013 - Laguna Seca - Gara
MotoGP 2013 - Laguna Seca - Gara

Il GP di Indianapolis è anche la vera "gara di casa" per Nicky Hayden: il 'Kentucky Kid', che ha festeggiato il 32imo compleanno durante la pausa estiva, abita infatti a Owensboro, a circa tre ore di macchina dal tracciato dove, nel 2009, ha conquistato il primo dei tre podi conquistati finora in 5 anni di Ducati. Queste le sue considerazioni in vista del weekend di gara.

“E’ stato bello potersi riposare per un paio di settimane, ma adesso mi sto concentrando sulla seconda parte della stagione, e spero che ci darà più soddisfazioni della prima. Non posso negare quanto sia speciale per me il circuito di Indianapolis, perché è davvero la mia gara di casa. Il supporto dei tifosi di Laguna Seca è stato incredibile, e qui a Indy sono sicuro che sarà altrettanto intenso. Forse per noi questa pista potrebbe essere più favorevole delle ultime due, anche se è un tracciato difficile, con un paio di curve molto impegnative. Cercheremo di iniziare bene già da venerdì, di divertirci nel corso del weekend ed ottenere il miglior risultato possibile.”


Vittoriano Guareschi, Team Manager della scuderia, cerca di guardare anche 'oltre' l'appuntamento americano:

“Torniamo in una pista veloce dopo le ultime tre gare disputate in piste con rettilinei molto corti. Indy per Nicky è proprio la gara di casa, e sappiamo che vuole fare davvero bene qui, ma anche Andrea è molto motivato e dopo la gara di Laguna Seca vuole riscattarsi. Quella che ci aspetta è una tripletta molto importante, in tre piste "vere" – Indianapolis, Brno e Silverstone – e quindi, a questo punto della stagione, siamo impegnati al massimo per cercare di ottenere dei risultati positivi.”

MotoGP 2013 - Laguna Seca - Gara
MotoGP 2013 - Laguna Seca - Gara
MotoGP 2013 - Laguna Seca - Gara
MotoGP 2013 - Laguna Seca - Gara
MotoGP 2013 - Laguna Seca - Gara
MotoGP 2013 - Laguna Seca - Gara
MotoGP 2013 - Laguna Seca - Gara
MotoGP 2013 - Laguna Seca - Gara
MotoGP 2013 - Laguna Seca - Gara
MotoGP 2013 - Laguna Seca - Gara
MotoGP 2013 - Laguna Seca - Gara
MotoGP 2013 - Laguna Seca - Gara

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: