MotoGP: la pioggia rovina il ritorno di Casey Stoner sulla Honda RC213V

Il due volte Campione del Mondo della MotoGP torna in sella al bolide HRC a Motegi, ma il maltempo gli concede solo pochi giri: "Un po' deluso, speriamo nel bel tempo domani."

Casey Stoner - Test Honda RC213V - Motegi 2013

A nove mesi dal Gran Premio di Valencia 2012 - la sua ultima apparizione in sella ad un prototipo MotoGP prima dell'annunciato ritiro - l'australiano Casey Stoner è tornato oggi ai comandi della sua amata Honda RC213V per il primo di una serie di quattro test sul circuito 'Twin Ring' di Motegi - di porpietà del colosso giapponese - che il due volte iridato della Premier Class sosterrà da quì alla fine dell'anno.

Sfortunatamente, il maltempo si è messo di traverso impedendo all'australiano di 'ri-familiarizzare' con la moto. Il programma di lavoro prefissato prevedeva un turno al mattino con la moto 2013, per permettere al campione di ritroare il 'feeling' con il mezzo, e uno al pomeriggio incentrato sullo sviluppo della moto 2014. L'arrivo della pioggia ha però consentito a Stoner di completare solo un run di 6 giri, costringendolo poi nel box per il resto della giornata. Queste le sue prime dichiarazioni:

"E 'stato bello tornare in sella, anche se solo per qualche giro! Siamo riusciti a fare solo uno 'stint' prima dell'arrivo della pioggia, e questo è stato abbastanza deludente. Comunque è stato davvero bello fare quel primo 'run': sono passati nove mesi dall'ultima volta che sono salito su una moto del genere, mi servirà un po' di tempo per riabituarmi di nuovo a tutto! La moto e la pista mi sono sembrate a posto. Spero di poter fare un miglior test domani, con abbastanza tempo con pista asciutta per mettere insieme più giri."

Casey Stoner - Test Honda RC213V - Motegi 2013
Casey Stoner - Test Honda RC213V - Motegi 2013
Casey Stoner - Test Honda RC213V - Motegi 2013
Casey Stoner - Test Honda RC213V - Motegi 2013

  • shares
  • Mail
77 commenti Aggiorna
Ordina: