Giugliano: "Se troviamo il giusto assetto, possiamo avvicinarci a Sykes"

Il pilota romano è l'unico pilota non-britannico nella Top 5 del venerdì di Silvestone, ma nonostante il buon risultato si dichiara comunque 'non soddisfatto'.

SBK Silverstone 2013 - Venerd�¬

La prima giornata di prove e di qualifiche per il round di Silverstone è stata sostanzialmente positiva per Davide Giugliano ed il team Althea Racing. Questa mattina il cielo minacciava pioggia, ma la pista è rimasta fortunatamente asciutta consentendo a Davide ed ai suoi tecnici di lavorare sul set-up della loro Aprilia RSV4.

Nel primo turno di libere, Giugliano ha fatto segnare il tempo di 2’06.997 chiudendo al quarto posto, ma nelle qualifiche del pomeriggio, disputate con il sole, il romano ha fatto segnare un eccellente 2’06.332 che gli è valso il terzo tempo assoluto. Qualche problema all’anteriore ha limitato le prestazioni di Giugliano - autore anche di una innocua caduta a metà gara - ma nel complesso team e pilota hanno dimostrato ancora una volta di poter competere di nuovo per le posizioni che contano, precedendo di nuovo alle spalle molti piloti 'ufficiali', inclusi quelli di Aprilia Racing.

Davide Giugliano è comunque convinto di poter fare anche meglio nella giornata di domani:

“Nonostante le buone posizioni in classifica, non sono molto soddisfatto di quanto abbiamo fatto oggi. Abbiamo ancora qualche problema all’anteriore ed i miei tecnici stanno lavorando per trovare la migliore soluzione. La cosa positiva è che se siamo riusciti a girare forte pur con qualche problema, significa che una volta trovato il giusto assetto, potremo fare molto meglio ed avvicinarci maggiormente a Sykes, che oggi è stato il più veloce. Nelle qualifiche di domani mattina voglio lavorare sul passo di gara e prepararmi al meglio per la Superpole del pomeriggio”.

SBK Silverstone 2013 - Venerd�¬
SBK Silverstone 2013 - Venerd�¬

  • shares
  • Mail