SBK Silverstone 2013: Bandiera Rossa in Gara-2, vince Loris Baz su Cluzel e Laverty

Segui la diretta delle gare del Gran Premio di Gran Bretagna della Superbike in programma sul circuito di Silverstone domenica 3 agosto 2013.

Superbike 2013 - Silverstone Round - Gare

Dopo l'esposizione della bandiera rossa per pioggia che ha interrotto la corsa al penultimo giro, Loris Baz (Kawasaki Racing Team) ha vinto Gara-2 del round di Silverstone del Mondiale SBK 2013. Il 20enne francese ha centrato così la sua prima vittoria stagionale - seconda in carriera dopo quella raccolta sempre sulla pista inglese lo scorso anno - dopo una gara vissata da protagonista per la sua interezza. Lo strappo decisivo al giro 16, quando il francese passa Jules Cluzel (Fixi Crescent Suzuki) e prova l'allungo.

Cluzel si lancia all'inseguimento e scivola fuori pista, ma l'arrivo della bandiera rossa - che congela l'ordine d'arrivo al giro precedente - gli regala il primo podio in carriera in Superbike. Buon terzo posto per Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) che precede il vincitore di Gara-1 Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike) e Leon Camier (Fixi Crescent Suzuki).

Per quanto riguarda i principali pretendenti al titolo mondiale, Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team), settimo, precede Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) mentre Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK) è nono. Forte botta per Haslam in seguito a una caduta, ma i primi report dalla clinica mobile sembrano escludere grossi problemi per la già martoriata gamba destra dell'inglese. Ayrton Badovini (Team Ducati Alstare) è ancora una volta il migliore degli italiani davanti a Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK). Decimo Carlos Checa.

LEGGI QUI il commento completo di Gara-2

Superbike 2013 - Silverstone Round - Gare
Superbike 2013 - Silverstone Round - Gare
Superbike 2013 - Silverstone Round - Gare
Superbike 2013 - Silverstone Round - Gare
Superbike 2013 - Silverstone Round - Gare
Superbike 2013 - Silverstone Round - Gare

SBK Silverstone 2013: Classifica Gara-2

1 L. BAZ FRA Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R - 16 Laps
2 J. CLUZEL FRA Fixi Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 +0.609
3 E. LAVERTY IRL Aprilia Racing Team Aprilia RSV4 Factory +0.869
4 J. REA GBR Pata Honda World Superbike Honda CBR1000RR +2.145
5 L. CAMIER GBR Fixi Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 +2.229
6 S. GUINTOLI FRA Aprilia Racing Team Aprilia RSV4 Factory +2.374
7 T. SYKES GBR Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R +5.791
8 A. BADOVINI ITA Team Ducati Alstare Ducati 1199 Panigale R +20.126
9 M. MELANDRI ITA BMW Motorrad GoldBet SBK BMW S1000 RR +20.209
10 C. CHECA ESP Team Ducati Alstare Ducati 1199 Panigale R +20.629
11 M. FABRIZIO ITA Red Devils Roma Aprilia RSV4 Factory +20.769
12 M. NEUKIRCHNER GER MR-Racing Ducati 1199 Panigale R +21.407
13 F. SANDI ITA Team Pedercini Kawasaki ZX-10R +45.015
14 M. AITCHISON AUS Team Pedercini Kawasaki ZX-10R +45.938
15 D. GIUGLIANO ITA Althea Racing Aprilia RSV4 Factory +46.036
16 V. IANNUZZO ITA Grillini Dentalmatic SBK BMW S1000 RR +1'22.207

Non Classificati
L. HASLAM GBR Pata Honda World Superbike Honda CBR1000RR 16 Laps
C. DAVIES GBR BMW Motorrad GoldBet SBK BMW S1000 RR 14 2 Laps

SBK Silverstone 2013: La diretta di Gara-2

SBK Silverstone 2013 - Qualifiche

17:10: Loris Baz vince la sua prima gara della stagione e nel parco chiuso dedica la vittoria ad Andrea Antonelli. La fortuna aiuta Jules Cluzel, che viene classificato al secondo posto nonostante la caduta. Terzo posto per Eugene Laverty, al secondo podio della giornata.

Giro 18: Bandiera Rossa! Vince Loris Baz!

Giro 17: Baz prova ad allungare, Cluzel (+0.609) non molla ma cade. Laverty è secondo. Cade anche Haslam, vittima di un high-side sulla pista viscida. Brutta botta sulla gamba destra già infortunata e recentemente operata.

Giro 16: Baz passa Cluzel, ma Laverty è ormai su di loro. Rea in grande rimonta è quarto davanti a Camier e Guintoli.

Giro 15: Baz passa Davies e di lancia all'inseguimento di Cluzel, piccolo margine per i due. Laverty è quarto seguito da Camier e Guintoli. Rottura del motore per Davies: è il terzo che salta nel weekend di Silverstone.

Giro 14: Cluzel guida su Davies (+0.373), Baz (+0.439), Laverty (+0.580), guintoli (+0.692 e Camier (+1.060).

Giro 13: Cluzel passa Davies e riesce a infilare anche Camier. Aprilia ormai nel gruppo dei primi. Rea ha passato tom sykes e potrebbe congiungersi ai primi.

Giro 12: Camier prende la testa mentre Cluzel va anche lui all'attacco di Davies.

Giro 11: Davies guida la corsa davanti alle Suzuki, con Baz subito dietro. Le Aprilia ufficiali di Guintoli e Laverty si sono ormai avvicinate ai primi quattro. Sykes settimo cerca di difendersi da Rea.

Giro 10: Posizione invariate, con Camier che si aggancia ai primi quattro. Si abbassa l'andatura, mentre Guintoli, ora quinto, non sembra poter rientrare sui primi quattro.

Giro 9: Davies passa Baz mentre si intensifica la pioggia. Cluzel è terzo.

Giro 8: Sykes, forse intimorito dalla pioggia, si fa infilare da Davies senza opporre grande resistenza. Poco dopo è Laverty ad infilare l'inglese della Kawasaki, e prima del traguardo anche le Suzuki riescono nella stessa impresa. L'inglese è sesto.

Giro 7: I distacchi rimangono invariati: Baz guida su Sykes (+0.455), Davies (+0.630) e Camier (+0.974).

Giro 6: Jonathan Rea non sembra poter tenere il passo dei primi, ma spuntano le bandiere bianche: da qualche parte del circuito sta piovendo. Il margine tra i primi 7 e gli altri si fa più evidente.

Giro 5: Posizioni invariate.

Giro 4: Baz prova lo strappo, ha 4 decimi su Sykes. Piloti sempre in fila: Davies (+0.921), Laverty (+1.153), Guintoli (+1.375), Camier (+1.837) e Cluzel (+2.190). Oltre i quattro secondi lo svantaggio di Rea, Checa e Haslam. che sembrano stavvarsi.

Giro 3: Baz e Sykes conducono su Laverty, Davies e Guintoli, Seguono Cluzel Camier e Melandri. rea è nono davanti a Checa. Titti questi piloti sono al momento racchiusi in 4 secondi.

Giro 2: Sykes e Davies passano Laverty, Guintoli si è ormai ricongiunto ai primi cinque.

Giro 1: sorpasso e controsorpasso Laverty-Baz nel primo giro, ma il francese riesce a mettersi di nuovo davanti. Davies è quarto, con Guintoli che tenta di attaccarsi al treno dei primi quattro.

16:32: Partiti! Laverty resiste all'attacco di Baz, Sykes è terzo, poi Rea.

16:29: Partito il giro di ricognizione.

Dopo la vittoria della Honda di Jonathan Rea in Gara-1, è tutto pronto a Silverstone per la seconda manche del non round del Mondiale SBK. Si riparte con Laverty in pole con la sua Aprilia RSV4 e affiancato in prima fila dalla ducati 1199 Panigale di Checa e dalla Fireblade dello stesso Rea. La classifica aggiornata del Mondiale piloti vede Sylvain Guintoli primo a quota 252 punti, seguito da Sykes (240), Melandri (214), Laverty (210) e Davies (180).

SBK Silverstone 2013: Rea vince Gara-1, Sykes solo 11

SBK Silverstone 2013 - Qualifiche

Il britannico Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike) si è agiudicato Gara-1 del round di Silverstone, nono appuntamento del Campionato Mondiale SBK 2013. Rea è andato a trionfare nel GP di casa interpretando al meglio le mutevoli condizioni climatiche che ne hanno caratterizzato lo svolgimento, imponendosi sul pole man Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) e su Leon Camier (Fixi Crescent Suzuki).

Quarto il capoclassifica Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team), che in graduatoria guadagna terreno sui rivali diretti per il titolo Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK) e Tom Sykes (Kawasaki Racing Team), rispettivamente nono e undicesimo al traguardo. Ayrton Badovini (Team Ducati Alstare), ottavo, è il miglior italiano.

LEGGI QUI il commento completo di Gara-1

Superbike 2013 - Silverstone Round - Gare
Superbike 2013 - Silverstone Round - Gare
Superbike 2013 - Silverstone Round - Gare
Superbike 2013 - Silverstone Round - Gare
Superbike 2013 - Silverstone Round - Gare
Superbike 2013 - Silverstone Round - Gare

SBK Silverstone 2013: Classifica Gara-1

1 J. REA GBR Pata Honda World Superbike Honda CBR1000RR 17 Laps
2 E. LAVERTY IRL Aprilia Racing Team Aprilia RSV4 Factory +3.073
3 L. CAMIER GBR Fixi Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 +3.480
4 S. GUINTOLI FRA Aprilia Racing Team Aprilia RSV4 Factory +3.608
5 L. BAZ FRA Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R +4.140
6 J. CLUZEL FRA Fixi Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 +5.659
7 L. HASLAM GBR Pata Honda World Superbike Honda CBR1000RR +6.443
8 A. BADOVINI ITA Team Ducati Alstare Ducati 1199 Panigale R +10.544
9 M. MELANDRI ITA BMW Motorrad GoldBet SBK BMW S1000 RR +14.017
10 C. DAVIES GBR BMW Motorrad GoldBet SBK BMW S1000 RR +14.167
11 T. SYKES GBR Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R +14.180
12 M. NEUKIRCHNER GER MR-Racing Ducati 1199 Panigale R +26.536
13 C. CHECA ESP Team Ducati Alstare Ducati 1199 Panigale R +43.561
14 M. FABRIZIO ITA Red Devils Roma Aprilia RSV4 Factory +46.373
15 M. AITCHISON AUS Team Pedercini Kawasaki ZX-10R + +1'33.624
16 F. SANDI ITA Team Pedercini Kawasaki ZX-10R 16 +1 Lap
17 V. IANNUZZO ITA Grillini Dentalmatic SBK BMW S1000 RR 15 +2 Laps

Non classificato:
D. GIUGLIANO ITA Althea Racing Aprilia RSV4 Factory 8 Laps

SBK Silverstone 2013: La diretta di Gara-1

SBK Silverstone 2013 - Qualifiche

Ultimo giro: Vince Rea con pieno merito. Laverty e Camier lottano per il secondo posto con Guintoli subito dietro, ma la spunta l'irlandese con il pilota di Suzuki che festeggia il compleanno con il terzo gradino del podio. Dietro a Guintoli si classificano nell'ordine Baz, Cluzel, Haslam, Badovini, Melandri e Davies. Sykes solo 11°.

Giro 16: Rea è ormai tranquillo con oltre 6 secondi di vantaggio. Alle sue spalle il gruppo è compatto con Baz, Camier, Cluzel, Laverty e Guintoli in grado di giocarsi il podio. Non riesce ad agganciarsi Badovini.

Giro 15: Camier è ormai in scia a Baz. Guintoli e Laverty passano Haslam, ma l'inglese cerca di resistere, ne approfitta Badovini per chiudere il gap. Sykes nono, è quasi nel mirino di Marco Melandri.

Giro 14: Anche Cluzel riesce a passare Haslam. Guintoli e Laverty ormai braccano l'inglese. Sempre veloce Badovini, che si avvicina alle Aprilia ufficiali.

Giro 13: Badovini ha staccato le BMW e attacca Tom Sykes, passandolo a metà giro e conquista l'ottava popsizione. Rea ha ormai 5"4 su Loris Baz. Camier passa Haslam ed è a 1"8 dal giovane francese.

Giro 12: Grande progressione di Haslam, che salta le Suzuki e Guintoli e si prende il terzo posto. Camier e Cluzel approfittano del suo attacco per beffare il francese dell'Aprilia.

Giro 11: Cluzel passa Guintoli ed è terzo. Sykes in grossa difficoltà viene saltato da Laverty ed è ottavo. Badovini ora è nono braccato dalle BMW.

Giro 10: Rea prova l'allungo e mette un secondo tra se e Baz. Guintoli è braccato da Cluzel, Haslam e Camier. Sykes è settimo e Laverty ottavo. Badovini, decimo, è il miglior italiano in classifica.

Giro 9: L'arrivo della pioggia ha cambiato tutto: Baz e Rea scappano via, mentre Guintoli mette frutto la sua classe sul bagnato risalendo fino in terza posizione. Cluzel è quarto davanti a Sykes e Laverty.

Giro 8: Adesso piove forte, e Baz e Rea ne approfittano per staccare Sykes. Ai box ci si inizia a preparare per ogni eventualità, ma la pioggia non sembra decisa. Giugliano, che era rientrato, è il primo a cambiare le gomme.

Giro 7: Laverty perde posizioni, ora è quinto. Sykes viene raggiunto da Baz e Rea.

Giro 6: Bandiere bianche di nuovo ini azione, comincia a scendere la pioggia, ma per ora non è affatto intensa.

Giro 5: Tom Sykes sembra poter allungare mentre Baz mette pressione su Laverty. Guintoli è 7°, Melandri 9°.

Giro 4: Sykes sorpassa anche Laverty e corona il suo inseguimento. Anche Davies salta Rea.

Giro 3: Sykes salta Baz e Rea, poi il francese salta a sua volta l'inglese.

Giro 2: Sykes inizia a minacciare il compagno di squadra Loris Baz. Problema tecnico per l'Aprila RSV4 di Giugliano, che rientra nel box.

Giro 1: Posizione invariate davanti dopo il primo giro: Guintoli è 8°, Melandri 9° e Camier 10°.

13:23: Partiti! Parte bene Laverty che mantiene la testa, dietro di lui Rea, Baz, Sykes e Davies. Checa si ritrova settimo.

13:20: Partito il giro di ricognizione. Le condizioni dell'asfalto sembrano tutto sommato buone.

13:14: Warm Up Lap alle 13:20 italiane.

13:13: Piloti tornati in griglia. La pista è troppo asciutta per le gomme da bagnato.

13:10: Partito il 'sighting lap'.

13:07: Arriva la decisione della Direzione Gara: i piloti faranno un sighting lap per rendersi conto dell'attuale situazione della pista. una volta tornati in griglia, la procedura di partenza ripartirà dai 10 minuti, con possibilità di cambiare le gomme. Gara ridotta di un giro.

13:05: I piloti passeggiano per la pit-lane, gomme con le termocoperte. Ancora nessuna comunicazione ufficiale. L'asfalto del rettilineo iniziale sembra comunque prevalentemente asciutto.

13:00: La pioggia aumenta di intensità anche sulla griglia di partenza.

12:59: Sembra che piova molto in altre parti del circuito lontane dal rettilineo di partenza. Non è stato comunicato ancora nessun orario per la nuova partenza.

12:58: Partenza ritardata a causa delle prime vere gocce di pioggia.

Tutto pronto a Silverstone per Gara-1 del nono round del Campionato Mondiale SBK 2013. Cielo coperto ma asfalto per ora asciutto, con Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) che scatterà per la prima volta in carriera dalla pole position e sarà in prima fila insieme a Carlos Checa (Team Ducati Alstare) e Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike).

La gara è stata dichiarata asciutta, ma il famigerato clima britannico e l'aspetto del cielo di Silverstone non esclude colpi di scena da questo punto di vista.

SBK Silverstone 2013: Guintoli si prende il warm up

SBK Silverstone 2013 - Qualifiche

I piloti della SBK sono scesi in pista per gli ultimi 15 minuti di prove libere prima delle gare, con il francese Sylvain Guintoli (Aprilia Racing) che ha conquistato il miglior tempo davanti agli alfieri del team Pata Honda World Superbike, con Jonathan Rea davanti a Leon Haslam.

Problemi per il Kawasaki Racing Team, con Sykes che rimane molto tempo al box e Baz che rimane a piedi alla fine del turno dopo che la sua ZX-10R si è spenta in un tentativo di simulazione di partenza. Decimo tempo per Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK), metre le Ducati di Checa e Badovini hanno terminato fuori dalla Top 10 della sessione. Gara-1 iniziera alle 13:00 ora italiana: segui quì la diretta.

SBK Silverstone 2013: la classifica del Warm Up

1. Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 2'05.330
2. Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 2'05.574
3. Leon Haslam (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 2'05.742
4. Leon Camier (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 2'05.766
5. Loris Baz (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 2'05.898
6. Michel Fabrizio (Red Devils Roma) Aprilia RSV4 Factory 2'05.984
7. Jules Cluzel (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 2'06.017
8. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 2'06.029
9. Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 2'06.158
10. Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 2'06.162
11. Ayrton Badovini (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale R 2'06.396
12. Carlos Checa (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale R 2'06.583
13. Max Neukirchner (MR-Racing) Ducati 1199 Panigale R 2'06.740
14. Davide Giugliano (Althea Racing) Aprilia RSV4 Factory 2'07.035
15. Mark Aitchison (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 2'07.611
16. Federico Sandi (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 2'09.113
17. Vittorio Iannuzzo (Grillini Dentalmatic SBK) BMW S1000 RR 2'10.552
18. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 2'16.135

SBK Silverstone 2013: segui la diretta della gare

Lo storico tracciato di Silverstone si appresta ad ospitatre oggi due gare importantissime per il Mondiale SBK 2013, che potrebbero mutare gli equilibri in classifica in modo decisivo. Dopo la rocambolesca Superpole di ieri, che ha visto Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) conquistare la sua prima pole in carriera sfruttando meglio di tutti la Wet Superpole indetta dopo la bandiera rossa, le due gare di oggi partiranno con uno schieramento di partenza piuttosto inedito, con un redivivo Carlos Checa (Team Ducati Alstare) e Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike) che completeranno la prima fila.

La seconda fila si comporrà degli alfieri del Kawasaki Racing Team, con Loris Baz davanti a Tom Sykes - scippati ieri delle prime due posizioni in griglia, in ordine invertito, dalla bandiera rossa - e da Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet SBK), mentre in terza fila ci saranno il britannico Leon Camier (Fixi Crescent Suzuki), che oggi compie 27 anni, il capoclassifica del mondiale Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team) ed il nostro Davide Giugliano (Althea Racing).

Gare sicuramente in salita per i nostri Ayrton Badovini (Team Ducati Alstare), Michel Fabrizio (Red Devils Roma) e Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK), che scatteranno in quest'ordine dalla quinta fila. Il ravennate, ancora in lotta per il titolo, dovrà sicuramente fare ricorso a tutto il suo talento per impedire a Guintoli e - soprattutto - a Sykes di prendere il largo in classifica.

SBK Silverstone 2013 - Qualifiche
SBK Silverstone 2013 - Qualifiche
SBK Silverstone 2013 - Qualifiche
SBK Silverstone 2013 - Qualifiche
SBK Silverstone 2013 - Qualifiche
SBK Silverstone 2013 - Qualifiche
SBK Silverstone 2013 - Qualifiche
SBK Silverstone 2013 - Qualifiche

SBK Silverstone 2013: Griglia di Partenza

1a Fila
1. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 2'04.730
2. Carlos Checa (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale R 2'04.949
3. Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 2'05.078

2a Fila
4. Loris Baz (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 2'05.105
5. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 2'05.949
6. Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 2'06.369

3a Fila
7. Leon Camier (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 2'06.775
8. Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 2'04.358
9. Davide Giugliano (Althea Racing) Aprilia RSV4 Factory 2'05.003

4a Fila
10. Jules Cluzel (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 2'05.011
11. Max Neukirchner (MR-Racing) Ducati 1199 Panigale R 2'05.492
12. Leon Haslam (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 2'05.573

5a Fila
13. Ayrton Badovini (Team Ducati Alstare) Ducati 1199 Panigale R 2'05.492
14. Michel Fabrizio (Red Devils Roma) Aprilia RSV4 Factory 2'05.593
15. Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 2'13.317

6a Fila
16. Mark Aitchison (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 2'07.743
17. Federico Sandi (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 2'08.106
18. Vittorio Iannuzzo (Grillini Dentalmatic SBK) BMW S1000 RR 2'09.543

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: